Viva Italia

Informazione libera e indipendente

DS 4 2022: prova in anteprima, interni, motori e prezzi

Tempo di lettura: 5 minuti

Dal 2014 a oggi sono passati solamente 7 anni, ma se guardiamo la DS 4 di prima generazione e la DS 4 2022, appena presentata dal Brand francese del Gruppo Stellantis, sembra passata un’eternità. Il corso stilistico del Marchio parigino, nato da una “costola” di Citroen nel 2015, ha compiuto passi da gigante facendo invecchiare in un solo colpo anche le due compagne di gamma DS 3 e DS 7 Crossback.

Non solo design per la DS 4 2022, ma anche nuovi interni, che racchiudono il meglio della tecnologia di DS, e i collaudati motori del Gruppo, tra i quali c’è l’ibrido plug-in. Vediamo com’è e come va la nuova arrivata nel nostro test drive.

Esterni e interni DS 4 2022: il design azzeccato può fare “miracoli”

Le dimensioni della DS 4 2022 parlano di un SUV Coupé di segmento C, con una larghezza di 1,83 metri, lunghezza di 4,40 metri e altezza di 1,47 metri. Le proporzioni della DS 4 la posizionano in un mercato dai grandi numeri, anche nel settore premium, dove vuole andare a concorrere questo nuovo modello, che propone tre anime diverse, in base agli allestimenti: dalla versione più elegante (Trocadero e Rivoli), si passa a quella più avventurosa (Cross Trocadero e Cross Rivoli) e quella più sportiva (Performance Line e Performance Line+).

Il frontale è connotato dalla nuova firma luminosa, data da proiettori particolarmente sottili, dotati del sistema DS Matrix Led Vision che combina luci a matrice di LED e luci direzionali. Ai proiettori si affiancano nuove luci diurne composte da due linee di LED da ogni lato, per un totale di 150 LED. Le DS WINGS collegano i fari alla griglia che, a seconda delle versioni, è costituita da una struttura divisa in due parti con motivi a punta di diamante di dimensioni progressive che emergono da una griglia tridimensionale. Lungo e ampio il cofano, che conferisce un aspetto decisamente dinamico alla silhouette. Le maniglie delle portiere a scomparsa accompagnano le superfici scolpite sui fianchi, molto cariche di linee e intagli nella carrozzeria. Il rapporto corpo/ruote di grande diametro, quest’ultime possono arrivare fino a 20 pollici, deriva direttamente dal concept DS Aero sport lounge. Curve e spigoli sulla carrozzeria portano a evidenziare il particolare del montante C con finitura nera lucida dove spicca l’emblema DS Automobiles.

Nella parte posteriore, tipica dei SUV coupé, il padiglione scende dolcemente raccordandosi a un lunotto particolarmente inclinato, adornato da una serigrafia denominata “Reflective Design”. I parafanghi posteriori presentano proporzioni nuovamente inedite, mentre completa il tutto la nuova firma luminosa posteriore con la nota lavorazione a scaglie progressive incise tramite laser.

Gli interni della DS 4 2022 sono proposti con un’ampia scelta di finiture, come ormai ci ha abituati la Casa francese. Pelle nappa criollo, lavorazione a cinturino d’orologio, decorazioni in legno di frassino marrone  e molti altri materiali decorano l’abitacolo, con i sedili anteriori che possono essere elettrici, ventilati, riscaldanti e massaggianti.

Stile, ma anche tecnologia. La DS 4 2022 negli interni propone due schermi, uno per l’infotainment, ben integrato nella plancia e uno dedicato alla strumentazione, non particolarmente generoso nelle dimensioni. A quest’ultimo, però, si aggiunge l’extended head-up display da 21 pollici, capace di fornire ulteriori informazioni durante la guida. Il sistema di intrattenimentoDS Iris System è accompagnato da un terzo schermo da 5 pollici, il DS Smart Touch, che permette di gestire tutte le funzioni con il braccio comodamente poggiato sul tunnel centrale. Una soluzione che non è intuitiva nei primi momenti di utilizzo, ma che lo diventa man mano che lo si usa.

Un’altra grande particolarità degli interni della DS 4 2022 è data dalle due bocchette di aerazione centrali, chiamate DS Air dagli uomini del Brand. Si tratta di una soluzione di design notevole, poiché l’innovativo sistema di ventilazione con bocchette centrali molto compatte in altezza è dotato di alette invisibili, funzionando come un classico aeratore, con un’efficienza ottimizzata. Originali anche e portiere, che hanno integrato in maniera funzionale i comandi dei finestrini.

A livello di spazio, gli interni della nuova DS 4, offrono una buona abitabilità per tutti e 5 gli occupanti, con una capienza del bagagliaio che parte da 430 litri e arriva fino a un massimo di 1.240 litri.

Alla guida della DS 4 2022: prova in anteprima

Diversi i motori della DS 4 2022: la più interessante è certamente la versione ibrida plug-in, la DS 4 E-Tense 225. Questa motorizzazione si basa su un motore 4 cilindri PureTech da 180 cavalli accoppiato a un motore elettrico da 110 cavalli con una batteria di capacità totale pari a 12,4 kWh che consente fino a 55 km di autonomia, in modalità elettrica, secondo il ciclo combinato WLTP. La coppia di 360 Nm permette di raggiungere i 100 km/h in 7,7 secondi e di coprire i 1.000 metri in partenza da fermo in 27,3 secondi, per un consumo di 1,3 litri ogni 100 km ed emissioni a partire da 29 grammi di CO2 per km in ciclo combinato WLTP.

La gamma motori della nuova DS 4 prevede anche due motorizzazioni a benzina con motore 1.2 PureTech 130 Automatico, 1.6 PureTech 180 Automatico e una versione diesel 1.5 BlueHDi 130 Automatico con consumi (a partire da 4,8 litri / 100 km per il diesel e 5,9 litri / 100 km per la benzina secondo il ciclo misto WLTP) ed emissioni di CO2 (125 gr/Km per il Diesel e 135 gr/Km per la versione benzina) particolarmente competitivi rispetto alla concorrenza.

Noi abbiamo provato la versione a motore termico, con il benzina da 130 CV e 230 Nm di coppia, un propulsore che si rivela brillante ma non eccessivamente performante nello scatto e nell’allungo. D’altro canto, i meno di 1.400 kg di peso garantiscono una buona agilità, sia in città, sia fuori.

Il cambio EAT8 ormai lo conosciamo bene e rappresenta una buona garanzia in termini di intuitività delle cambiate ed efficienza nei consumi.

Morbido lo sterzo, capace di essere abbastanza preciso tra le curve, ma allo stesso tempo in grado di garantire la leggerezza giusta durante le manovre. Il comfort regna sovrano alla guida della DS 4, che, a prescindere dalla motorizzazione, non invoglia a premere a fondo il pedale dell’acceleratore, anzi punta a farti godere il viaggio, complice anche un assetto ben tarato per le strade dissestate. A tal proposito, nelle versioni più accessoriate c’è anche il sistema Active Scan Suspension che legge il manto stradale di fronte alla vettura per adattare il comportamento delle sospensioni in modo predittivo e assorbire al meglio le asperità.

Viaggiare in comodità è un obiettivo raggiunto dalla DS 4, che paga un po’ in termini di dinamica di guida, ma che offre silenzio e lusso, due elementi imprescindibili per il mondo targato DS, sempre più vicina a quell’ambito, e sempre agognato, segmento premium.

Presente, infine, anche il Night Vision che permette di guidare di notte in massima sicurezza e tutti gli ADAS necessari per garantire una guida autonoma di livello 2.

Prezzi DS 4 2022

Il listino prezzi della DS 4 2022 parte da 30.250 euro per la versione Business equipaggiata con il 1.2 turbo benzina da 130 CV. Per la motorizzazione Diesel di pari potenza è necessario aggiungere 1.500 euro. Disponibile anche il 1.2 con 180 CV con un prezzo che parte da 36.250 euro ma solo a partire dall’allestimento più sportivo, il Performance Line. Il cuore della gamma è rappresentato dalla motorizzazione Plug-In Hybrid: il prezzo della DS 4 E-Tense con 225 CV disponibile per tutti gli allestimenti parte da 40.750 euro nella versione Business ed arriva a 52.750 euro nell’edizione di lancio La premiere.

Tutti gli allestimenti e tutte le motorizzazioni includono il cambio automatico a 8 rapporti e fari Full LED. La data di uscita della DS 4 avviene il week end del 27-28 novembre, giorni in cui c’è il porte aperte in concessionaria. Per l’occasione del lancio, il prezzo della DS 4 è in offerta a 29.500 euro per la Business BlueHDi 130. Ecco il listino prezzi della DS 4 completo.

Fonte: autoappassionati.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *