Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Doppietta Ducati a Jerez, vince Miller davanti a Bagnaia

Doppietta Ducati nel Gran Premio di Spagna a Jerez de la Frontera classe MotoGp. Era dal 2006 che la Ducati non vinceva in Spagna. Vince l’australiano Jack Miller davanti a Francesco Bagnaia e all’altro italiano Franco Morbidelli su Yamaha Petronas.

Quarto posto per il giapponese Takaaki Nakagami su Honda, seguito dal campione del Mondo Joan Mir su Suzuki. Sesto posto per Aleix Espargaro su Aprilia, settimo per Maverick Vinales sulla prima Yamaha ufficiale.

Ottavo il francese Johan Zarco su Ducati, nono posto per Marc Marquez su Honda in costante miglioramento. Chiude la top ten Pol Espargaro su Honda.

Fa segnalare il 13° posto di Fabio Quartararo su Yamaha ufficiale, il francese deve cedere il primato nella classifica generale a Bagnaia. Solo 17°, infine, Valentino Rossi.

MILLER: “Ho cercato di fare quello potevo. Sapevo di avere un buon ritmo. Ho avuto un po’ di decadimento, pensavo di essere raggiunto ma alla fine ho tenuto a distanza gli altri e ho gestito gli ultimi 7-8 giri, che sono stati i piu’ lunghi della mia carriera. Quello che provo è indescrivibile, sono sovrastato dalle emozioni e vorrei che la mia famiglia fosse qui a festeggiare con me”. 

DALL’IGNA: “Sono contento per tutti i nostri ragazzi e soprattutto per i nostri due piloti, fare una doppietta così è davvero speciale, sono rimasti concentrati per tutta la gara”. Così il direttore tecnico della Ducati. “Noi abbiamo sempre avuto fiducia in Miller, è un campione e oggi ha fatto una gara speciale. Anche Bagnaia sta facendo qualcosa di grande, come dimostra il fatto di essere in testa al Mondiale”.

MORBIDELLI: “Ho dato più del massimo, ho rischiato tanto e alla fine sono stato premiato. Questo podio ha il sapore della vittoria considerando dove siamo adesso. E’ una bellissima sensazione essere su quel gradino”.

BAGNAIA: “Sono felice, ho cercato di gestire le gomme perché il posteriore scivolava tanto, però in avvio ho perso troppo tempo e non sono riuscito più a colmare il gap da Miller. Sono davvero contento, sono davanti in campionato e una doppietta qui è un bellissimo risultato perché questa è una pista molto difficile. Ora ci avviciniamo a tracciati più favorevoli per noi”

Fonte: raisport.rai.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *