Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Donne e motori | “Girls on track”: selezioni in corso per un posto nella FDA

“Girls on Track – Rising stars” inizia le selezioni: il progetto della FIA volto all’inserimento di una giovane pilota nella FDA ha preso il via in questi giorni e sono in corso le selezioni sul circuito di Le Castellet.

Venti tra le giovani driver più talentuose al mondo si sono riunite in Francia per due entusiasmanti giorni di attività in pista e fuori, nell’importante shoot-out delle FIA ​​Girls on Track – Rising Stars.

Dopo essere state selezionate dalle relative Federazioni per partecipare al programma, le 20 ragazze provenienti da cinque continenti sono nella seconda fase. Solo 12 di loro stanno partecipando ai tre giorni del Training Camp successivo alla selezione dei giorni scorsi.

Alla fine di questo programma, a novembre, solo una delle ragazze potrebbe ottenere un contratto di un anno con la famosissima Ferrari Driver Academy, per una stagione di FIA Formula 4 nel 2021. Entrerà cosi nella storia diventando la prima donna in assoluto della Ferrari. Alla vigilia dell’evento, le ragazze hanno ricevuto messaggi di buona fortuna dai piloti della Scuderia Ferrari, Sebastian Vettel e Charles Leclerc, e dai membri della Ferrari Driver Academy, Mick Schumacher e Callum Ilott.

Le ragazze accolte alla Winfield Racing School stanno seguendo workshop su diverse tematiche. Tra queste vi è la sicurezza, il comportamento in pista, l’importanza dello sviluppo mentale e mentale, l’alimentazione per il motorsport. Inoltre hanno partecipato a meeting per la formazione mediatica che hanno sottolineato l’importanza di interagire efficacemente con i media e l’importanza della presentazione personale.

Le giovani sono scese in pista per poter dare il via alla parte di valutazione in pista a bordo di kart Praga, beneficiando del supporto degli istruttori della Winfield Racing School.

Ieri in pista hanno partecipato anche Jean Todt, Presidente della FIA e Michèle Mouton, Presidente della Commissione Women in Motorsport per supportare le ragazze in pista.

Dichiarazioni

Jean Todt ha detto: “È stato un piacere partecipare all’evento FIA Girls on Track – Rising Stars al Paul Ricard e avere un assaggio del futuro dello sport automobilistico. Il fatto che ci fossero giovani ragazze provenienti da cinque continenti sottolinea l’attrattiva globale di questo concetto unico di ricerca di talenti. Parlando alle ragazze e guardandole completare i loro numerosi compiti, traspare la gioia e la passione che hanno per lo sport motoristico.

Sono orgoglioso che attraverso iniziative come FIA ​​Girls on Track – Rising Stars, la FIA stia abbracciando la diversità nello sport motoristico. Vorrei anche ringraziare tutti i nostri partner per i loro sforzi nel rendere l’evento possibile. Mi congratulo con tutte le ragazze che partecipano a questa settimana e auguro loro tutto il meglio per la loro futura carriera”.

Partecipanti

Le partecipanti selezionate per il Training Camp di tre giorni sono:

  • Julia AYOUB            15 Brasiliana
  • Antonella BASSANI  14 Brasiliana
  • Jessica EDGAR        15 Inglese
  • Matilde FERREIRA    14 Portoghese
  • Esmee KOSTERMAN 15 Olandese
  • Lola LOVINFOSSE    15 Francese
  • Mariana MACHADO  16 Portoghese
  • Toni NAUDÉ            14 Svizzera
  • Doriane PIN            16 Francese
  • Ella STEVENS          14 Inglese
  • Maya WEUG            16 Olandese / Belga
  • Lilly ZUG                 14 Tedesca

Purtroppo trai nomi non figura nessuna italiana.

Per le otto ragazze continua il programma intensivo in pista e fuori pista con diversi laboratori progettati per valutare e migliorare il loro benessere fisico e mentale nel motorsport. Nel frattempo le pilote sono tornate in pista divise in due gruppi e hanno svolto una simulazione di gara comprensiva di warm up, qualifiche e super pole con i loro kart Praga.

“È stata davvero un’opportunità fantastica. Un’esperienza che sono sicuro le ragazze non dimenticheranno mai. Credo che porteranno via qualcosa di prezioso mentre continuano la loro carriera”, ha commentato Michèle Mouton. “C’è stata grande competitività, ma anche un grande unione tra le ragazze, e dovrebbero essere tutte molto orgogliose di aver raggiunto questa fase”.

Il Training Camp di tre giorni si concentra sulle abilità di guida, sull’analisi approfondita delle prestazioni e della progressione, nonché su ulteriori workshop. Venerdì 16 ottobre verranno quindi selezionate otto driver per passare alla fase successiva, il test sulla Formula 4 a Le Castellet dal 2 al 4 novembre.

Non vediamo l’ora di poter seguire l’evoluzione delle selezioni di questo importante progetto FIA “Girls on Track – Rising Stars” che vedrà un’esponente femminile entrare nella FDA.

Leggi anche: FERRARI E WIM: INSIEME PER PORTARE DONNE IN FDA

Anna Mangione

Fonte: livegp.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *