Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Domenici e Carli (FdI): “E’ stato istituito il diritto allo sport, ma a Viareggio dove sono gli impianti?”

Istituzione del “diritto allo sport, all’arte e alla cultura”: ogni giovane deve avere la possibilità di accedere a qualsiasi disciplina artistica e sportiva, anche con sostegni diretti. Programmare investimenti sugli impianti sportivi di nuova generazione, per ogni disciplina. Aree attrezzate per fare sport nei parchi in tutti i Comuni italiani.

Queste le linee guida del programma destinate ai giovani da parte di Fratelli d’Italia in vista delle elezioni politiche del 25 settembre 2022.

Siamo nuovamente alle porte dell’apertura delle scuolei ragazzi dopo la pausa estiva vorranno ricominciare l’attività sportiva ma gli impianti del comune di Viareggio saranno in grado di soddisfare la richiesta di tutti questi campioni in erba? 

Questa domanda se la sono poste le responsabili comunale per lo sport del circolo di F.lli d’Italia Laura Domenici e la responsabile provinciale di F.lli d’Italia per lo sport Giuliamaria Carli.

Durante l’inverno facendo una ricognizione di parte degli impianti comunali erano emersi i gravi problemi di incuria in cui versavano gli stessi. Numerosi gli impianti di proprietà comunale che versavano in condizioni disastrose con aiuole incolte, recinzioni mal sistemate, spazi sociali completamente in stato di sfacelo con materiale alla mercé di tutti e in stato di abbandono. Le due responsabili allo sport di Fratelli d’Italia si domandano se da parte del Comune, in tutto questo periodo estivo vi sia stato un miglioramento dei centri sportivi in questione.

Sono passati sei mesi dalla loro denuncia fatta, possibile che i responsabili comunali non abbiano recepito e non si siano mossi per migliorare la condizione disastrosa degli impianti di proprietà comunale?

L’art.32 ,1 comma della Costituzione statuisce <che la Repubblica Italiana tutela la salute come fondamentale diritto dell’ individuo ed interesse della collettività ed essa trova la sua espressione in campo sportivo, in primo luogo nel diritto all’integrità fisica collegato alla scelta di vita che il soggetto ha effettuato>.

Proprio per questo motivo facendo leva sulla pubblicazione dell’atto di indirizzo per anno 2022 che definisce le linee guida cui dovranno attenersi gli avvisi nazionali e regionali con lo stanziamento di quasi 60 milioni destinati ai fondi destinati agli enti del terzo settore, si chiede che gli impianti sportivi comunali vengano ristrutturati e migliorati per favorire attività  fisica di tutti i ragazzi. In questo modo realizzeranno la loro crescita, migliorando la loro integrità fisica in un luogo di aggregazione che permetta loro di crescere in armonia in un ambiente protetto. Lo sport come forma aggregativa e di crescita per tutti i ragazzi, questo è l’obiettivo delle responsabili allo sport di Fratelli d’Italia.

Pin It

Fonte: lagazzettadiviareggio.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *