Viva Italia

Informazione libera e indipendente

DIRETTA | Conferenza stampa di fine anno del premier Giuseppe Conte [VIDEO]


Di Andrea Carlino

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, tiene la conferenza stampa di fine anno organizzata dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti in collaborazione con l’Associazione della Stampa Parlamentare.

Il premier traccia il bilancio di un anno gravemente segnato dalla pandemia di Covid-19. Nella conferenza stampa non è previsto un discorso introduttivo del presidente del Consiglio. Dopo un breve saluto, Conte passerà direttamente alle domande dalla platea.

La tradizionale conferenza stampa di fine anno è iniziata con un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del Covid-19.

Le parole del premier Giuseppe Conte

Sul possibile rimpasto: “Dobbiamo affrettare delle risposte che il Paese attende, oggi è in approvazione la legge di Bilancio e il prossimo passaggio urgente è il Recovery. Ci sono stati degli incontri con le delegazioni e dopo la bozza tecnica ora dobbiamo fare la sintesi politica, la sintesi politica è urgente, va fatta nei prossimi giorni e non valgono i giorni di festa. Dobbiamo aprirci al confronto con le parti sociali, mandare il documento di aggiornamento al Parlamento il prima possibile o rischiamo di andare in ritardo. E’ una occasione storica e dobbiamo procedere a questo confronto, l’atteggiamento di critica costruttiva ci predispone ad arrivare prima a una sintesi. Non dobbiamo disperdere questo patrimonio e non dobbiamo disperdere l’occasione storica offerta dal Recovery Plan. Questo governo è nato nel segno integralmente politico, è nato nel segno dello sviluppo sostenibile. Ci confronteremo sulle priorità e tutti saremo chiamati ad assumerci le rispettive responsabilità. Un presidente del Consiglio non sfida nessuno, ha la responsabilità di operare una sintesi politica e portare avanti un programma di governo. Fino a quando ci sarò io ci saranno sempre passaggi chiari e franchi, tutti i protagonisti di questi passaggi si assumeranno le loro responsabilità”.

Sul vaccino Covid-19: “All’Italia 470mila dosi ogni settimana. Ragionevolmente entro Gennaio arriveremo a 2 milioni e 370 mila. Il Parlamento ha approvato il 2 Dicembre il piano. L’Italia si dimostrerà all’altezza. Entro gennaio ci saranno oltre 2 milioni di dosi. Aspetterò il mio turno per farlo. I primi risultati significativi li avremo quando si concluderà la fase 1, con 10-15 milioni di persone vaccinate, non prima di aprile, dunque”.

Sulla scuola: ”

ISCRIVITI al canale You Tube di Orizzonte Scuola

METTI MI PIACE alla pagina Facebook di Orizzonte Scuola


Pubblicato in Cronaca

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *