Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Denuncia paghe da fame nei call center, Michela Piccione premiata da Mattarella: “Cavaliere al merito per …

“La telefonata di ieri. Ho pianto tanto dalla gioia. Non ci credevo. Per me un onore lodevole essere riconosciuta dal presidente Sergio Mattarella, siate sempre orgogliosi di voi stessi e non abbiate paura, non sarete mai soli”. 

Michela Piccione è tra i 36 nuovi Cavalieri dell’Ordine al merito della Repubblica italiana nominati dal capo dello Stato e ha accolto con queste parole la notizia arrivata direttamente dal Quirinale. Un riconoscimento alla forza e alla dignità di madre e lavoratrice. 

Solidarietà, volontariato e inclusione: Mattarella premia gli “eroi del quotidiano”

“Per il suo coraggioso gesto di denuncia delle condizioni di sfruttamento del lavoro giovanile”, recita l’attestato. La 36enne di Sava ma originaria di Lizzano, con un diploma di Tecnico biologico e madre di due figli, è stata protagonista di una delle battaglie per i diritti all’interno di uno dei tanti call center sparsi sul territorio. Ci ha messo da subito la faccia, Michela, ha denunciato le paghe da fame, 33 centesimi l’ora all’interno dell’impresa che in un sottoscala gestiva commesse del colosso Tim e chiedeva i soldi per la carta igienica alle lavoratrici. Ha convinto altre venti colleghe, definite donne coraggio, a seguirla, affidandosi al sindacato.

“Come Slc Cgil – scrive il segretario provinciale Andrea Lumino –  abbiamo dato voce a lei ed a tutte quelle che erano in quella condizione. In mezzo a tutte le difficoltà del nostro lavoro e al qualunquismo dilagante, oggi siamo contenti di poter mandare un messaggio: denunciare serve, il coraggio è importante, non dobbiamo abbassare la testa mai. Complimenti a Michela”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *