Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Decreto Spadafora: ecco tutti gli sport vietati per gli amatori

ROMA – Calcetto, danza, s’istrumpa: sono alcune delle attività sportive che in questo periodo di covid saranno vietate per gli amatori. È quanto prevede, fra l’altro, il decreto del ministro dello sport Vincenzo Spadafora, pubblicato in Gazzetta Ufficiale, con una lunghissima lista degli sport da contatto (ben 130) vietati per i praticanti non legati al mondo dello sport professionistico o delle società e club dilettanti regolarmente affiliati al Coni e al Cip, per i quali invece il dpcm, come ricorda anche il testo pubblicato in Gazzetta, consente il proseguimento della pratica sportiva. Il decreto conferma dunque, per gli amatori, il divieto per tutte le forme di calcio e calcetto fra amici, e così pure tutte le partite legate a sport di squadra come basket, pallavolo, pallamano, rugby e hockey. Il divieto si estende anche a un particolare tipo di lotta, originaria della Sardegna, denominata ‘s’istrumpa’.

Spadafora sfida la pioggia per la finale degli Internazionali Spadafora sfida la pioggia per la finale degli Internazionali

L’elenco degli sport vietati

Nell’elenco degli sport da contatto vietate per gli amatori figurano anche discipline poco note come il bandy (una specie di hockey su prato), il cheerleading (sport che combina ginnastica, danza e acrobazia), il floorball (versione indoor dell’hockey) e il sepaktakraw (gioco di origine asiatica, simile alla pallavolo, ma che si gioca con i piedi). Il no a qualunque pratica amatoriale riguarda anche tutti i tipi di lotta, judo, karate, taekwondo e così via. Il no riguarda anche qualunque tipo di danza sportiva e non, tango compreso, a meno di non praticarlo in forma individuale (e resta aperta, da verificare, la possibilita’ di ballare tra congiunti). E così pure per le varie forme di ginnastica artistica e ritmica. Ci sono tuttavia delle deroghe, alcune discipline infatti potranno essere praticate dagli amatori ma solo in forma individuale, e riguardano ad esempio il canottaggio, il bob su pista, il pattinaggio, lo slittino e il rafting. In pratica, si puo’ vogare il 4 senza se si è atleti, non se lo si fa in amicizia con tre compagni di viaggio. Ma nessuno vieta a un singolo di salire su una canoa da sola e pagaiare sulle acque del lago di Sabaudia.

[[smiling:135919]]

Fonte: corrieredellosport.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *