Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Decreto Aiuti bis: bonus 200 euro, taglio del cuneo fiscale, pensioni, cosa cambia

Il decreto Aiuti bis

Il decreto Aiuti bis varato dal governo vale circa 17 miliardi di euro. Come rivendicato dal premier Draghi si tratta di un provvedimento finanziato senza ricorrere allo scostamento di bilancio. La conferma delle misure per la proroga degli sconti delle bollette di luce a gas nel quarto trimestre e del taglio delle accise sui carburanti fino al 20 settembre costituisce la voce economicamente più rilevante del decreto. Tra le novità figura la scelta di portare al 2% il taglio del cuneo fiscale per i redditi fino a 35 mila euro. La decontribuzione sarà valida per i periodi di paga compresi tra luglio e dicembre 2022. Il taglio del cuneo è una delle soluzioni adottate insieme con l’anticipo della rivalutazione delle pensioni al 2%, a partire dal mese di ottobre, per restituire a lavoratori e pensionati parte del potere di acquisto eroso dall’inflazione. Ieri intanto è stata sottoscritta l’ipotesi di contratto collettivo relativo al personale del comparto degli enti locali. Il contratto riguarda 430 mila dipendenti pubblici.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *