Viva Italia

Informazione libera e indipendente

D50, il nuovo yacht super sport progettato dal cantiere De Antonio

Potremmo dire, parafrasando un famoso film di 007, «dalla Spagna con motore» (fuoribordo) dal momento che il cantiere di Barcellona ha fatto della motorizzazione open uno dei suoi punti di forza. Centrando quello che sempre più è il desiderio degli armatori, desiderosi di avere motori potenti ma meno costosi per la manutenzione. Ecco dunque l’idea di imbarcazioni che montano uno, due, tre, quattro potentissimi fuoribordo ben mimetizzati che garantiscono prestazioni e divertimento.

Il cantiere

Ma procediamo con ordine. Il cantiere, intanto. Creato a Barcellona nel 2012 da Marc De Antonio and Stanislas Chmielewski (il primo segue il settore produzione e sviluppo, mentre Stan cura la parte commerciale), parte con un 23 piedi di immediato successo. La gamma si allarga molto rapidamente e le vendite crescono a ritmi serrati. Primo cantiere spagnolo a ricevere per tre anni di fila la nomination al premio European Power Boat of the Year, vinto nel 2019 con il D46 Open, oggi De Antonio offrono una gamma con quattro differenti modelli, dai 28 ai 50 piedi, disponibili in varie versioni, tutti costruiti mantenendo il medesimo design e con la soluzione innovativa dei motori fuoribordo nascosti.


Il D50

La nuova ammiraglia è il D50, un 15 metri che offre una navigazione sportiva ed efficiente e può poi essere dotato di 2, 3 o 4 motori fuoribordo nascosti. La distribuzione degli spazi in coperta consente di godere di spaziose aree solarium, un’ampia dinette ed una cucina esterna, oltre alla iconica timoneria con consolle centrale. I grandi spazi esterni del D50 Open non vanno a discapito del ponte inferiore. Sottocoperta, può essere configurato con due o tre cabine, due bagni e una cucina. In grado di ospitare 12 persone, può avere una motorizzazione minima di 1200 hp ed una massima di 1800. Provato in acqua, garantisce prestazioni elevate (50 nodi di velocità massima e 30 di crociera) e una tenuta sicura e asciutta anche con mare abbastanza formato. Oltre ai motori a scomparsa, un’altra caratteristica del D50 – probabilmente unica per un’imbarcazione di queste dimensioni – è la possibilità di avere una jacuzzi montata a prua.

Fonte: corriere.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *