Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Crunchyroll punta su Demon Slayer: in arrivo Mugen Train Arc e Entertainment District

Pochi giorni fa la piattaforma di streaming dedicata all’animazione del Sol Levante, Crunchyroll, ha annunciato l’arrivo dei due archi che proseguono la storia di uno dei più apprezzati anime del 2019, Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba. I due archi sono sono Mugen Train Arc e Entertainment District. Il primo, Demon Slayer: Mugen Train Arc, è un adattamento suddiviso in sette episodi del film animato (già disponibile su Netflix) mentre l’altro, Demon Slayer: Entertainment District, inizia subito dopo la fine della storia del precedente. Diamo un’occhiata alla sinossi ufficiale!

  • Demon Slayer: Mugen Train Arc è composto da sei episodi riadattati con una nuova colona sonora e da un episodio mai visto prima, il primo, che racconta la storia di una missione accettata da Kyojuro Rengoku, per un totale di sette episodi. LiSA torna a cantare la sigla d’apertura dell’anime “Akeboshi” mentre la sigla di chiusura s’intitola “Shirogane”.
  • Demon Slayer: Entertainment District Arc vede Tanjiro e i suoi compagni affrontare una nuova missione nel quartiere dell’intrattenimento di Yoshiwara e affronteranno il demone Daki (Upper Six), doppiato da Miyuki Sawashiro. Un nuovo episodio speciale darà il via a questa parte della storia che avviene dopo la conclusione dell’arco Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba Mugen Train. Aimer canterà la sigla d’apertura “Zankyosanka” e quella di chiusura intitolata “Asa ga kuru”.

Il catalogo di Crunchyroll è in costante espansione, e comprende già diversi anime diventati popolarissimi, come Doctor Stone e My Hero Academia. In caso vogliate fiondarvi nel mondo dell’animazione giapponese, potete recuperare un abbonamento Crunchyroll a questo link. Cosa pensate di questi due nuovi archi di Demon Slayer? Venite a parlarne sul nostro gruppo Facebook.


Crunchyroll banner gamestop

Fonte: gamesoul.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *