Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Cronaca Meteo – Temporali e nubifragi al Centro, allagamenti all’Elba, nuovo peggioramento in serata. Situazio

Visita il profilo di Carlo Migliore
tempo di lettura
4 minuti, 7 secondi

 Per tutti

ORE 15:00 ALLAGAMENTI IN TOSCANA, AUTO TRASCINATE ALL’ISOLA D’ELBA:  un forte nubifragio con accumuli fino a 50mm si è abbattuto sull’isola d’Elba e in particolare su Rio Marina e su Porto Azzurro. La Valle di Riale è stata travolta dall’acqua e le strade sono diventate fiumi in piena, con le vetture in sosta trascinate via verso il mare. Allagamenti anche a Porto Ferraio. Numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco per salvare persone intrappolate nelle auto o nei piani bassi di alcune abitazioni.

ORE 12:00 SUPERATI I 40mm IN LIGURIA, PIOGGIA ABBONDANTE ANCHE IN TOSCANA – Il fronte atlantico giunto in mattinata continua la sua marcia verso levante e ha formato un minimo fittizio sul Mar Ligure. Piogge abbondanti hanno interessato soprattutto il Genovese con punte di 43mm ma rovesci e temporali iniziano ad interessare anche le regioni centrali, soprattutto la Toscana con punte di 31mm nel Livornese. I fenomeni sono più sporadici al Nord che in questa fase risulta più protetto, non si va oltre i 7mm del Piacentino e i 2mm del medio alto Piemonte. Il resto della Penisola è ancora all’asciutto ma presto qualche pioggia raggiungerà anche l’Adriatico e parte del Sud. Intanto sono da evidenziare le temperature che a causa della pioggia si stanno mantenendo piuttosto basse al Nord e sulla fascia tirrenica risultando anche sotto media. Non si raggiungono i 10°C al Nord se non tra veneto orientale e Friuli dove si toccano anche i 15°, fa freddo anche sulla costa ligure con valori non oltre i 12°C, situazione simile anche tra Toscana e alto Lazio con valori non oltre i 14°C mentre sulle Isole maggiori siamo già oltre i 22°C.

ORE 8:00 – Dopo un lungo percorso attraverso l’Italia, il minimo giunto dall’Europa sud orientale ha ormai raggiunto l’Austria ma nelle prossime 24-48 ore avrà ancora un ruolo fondamentale nelle vicende atmosferiche su scala sinottica. Sarà infatti motivo di collisione tra la saccatura fredda di matrice russa e la saccatura atlantica associata a un profondo vortice di bassa pressione nei pressi del Regno Unito. Un vero e proprio anello depressionario che si attorciglierà attorno a un’area di alta pressione centrata sulla Scandinavia. Questo per l’Italia significa l’ingresso più franco in un periodo di stampo autunnale caratterizzato dall’avvicendamento di una serie di perturbazioni. La prima sta già interessando le regioni centro settentrionali, in particolare il settore occidentale. Ha portato piogge moderate sulla Liguria e a tratti sulle regioni centrali tirreniche ma non è ancora entrato nel vivo e non sarà questo a portare i fenomeni più abbondanti anche al Nord. Nel corso delle prossime ore continuerà a muoversi verso levante conquistando anche le regioni orientali e lambendo a fine giornata anche parte del Sud. Nel contempo la pressione diminuirà ulteriormente da ovest per un minimo di bassa pressione secondario che dalla Francia entrerà sul Mediterraneo per centrarsi nel corso della prossima notte sul mar Ligure. Questo minimo andrà a rinvigorire ulteriormente la circolazione instabile portando piogge, rovesci e temporali per la giornata di mercoledì su gran parte della Penisola, anche al Nord. Assieme alla pioggia anche la neve avrà un suo ruolo da protagonista perché cadrà abbondante sulle Alpi anche se a quote ancora un po’ elevate per il periodo. Sotto il profilo climatico, è atteso un riscaldamento, parziale al Nord, più sensibile sulle regioni centro meridionali soprattutto nei valori minimi della notte per effetto della ventilazione meridionale che sarà sostenuta a tratti forte. Detto questo passiamo a vedere come evolverà il tempo della giornata odierna mentre per i giorni successivi fino al venerdì qui troverete maggiori dettagli.

Meteo martedì 15 novembre: Nord, molto nuvoloso o coperto con piogge sparse, generalmente non intense eccetto che sulla Liguria dove potranno essere moderate e a sfondo temporalesco. In serata nottata peggioramento con piogge rovesci e temporali diffusi nella notte e nevicate sulle Alpi dai 1400/1600m in rialzo. Centro, piogge, rovesci e temporali localmente intensi sulla Toscana e sull’alto Lazio con estensione dei fenomeni ma in forma più attenuata entro il pomeriggio anche sulle regioni adriatiche. Sud, instabile sulla Sardegna con rovesci e temporali, anche intensi sui settori settentrionali ed occidentali. Sui settori peninsulari e la Sicilia iniziali condizioni di tempo discreto con pochi annuvolamenti, dal pomeriggio aumento delle nubi su Campania e Molise con qualche pioggia a fine giornata. Temperature in lieve aumento, specie a est e al Sud. Venti moderati fino a forti meridionali sui bacini occidentali, specie Mar di Sardegna, Mar Ligure e Tirreno centro settentrionale. Mari da mossi a molto mossi i bacini occidentali. Mossi gli altri.


Segui @3BMeteo su Twitter


Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *