Viva Italia

Informazione libera e indipendente

COVID: Zona GIALLA e ARANCIONE tra NATALE e CAPODANNO, tante Regioni a Rischio. Vi sveliamo quali

Tra NATALE e CAPODANNO ci sono Regioni a RISCHIOTra NATALE e CAPODANNO ci sono Regioni a RISCHIOLa QUARTA ONDATA di covid corre anche in Italia a pochissimi giorni dal Natale. Anche se, dati alla mano, è un’Italia divisa in due: al Sud le regioni hanno ancora numerida zona bianca mentre al Nord la situazione peggiora e nella settimana tra Natale e Capodanno altre Regioni potrebbero finire in ZONA GIALLA o ARANCIONE. Intanto, in zona gialla sono finite il Veneto, la Liguria, le Marche e la provincia di Trento.

L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici, come riportato dal Corriere della Sera, è pari a 1,13. La scorsa settimana era 1,18, al di sopra comunque della soglia epidemica. In netto aumento, invece, l’incidenza settimanale a livello nazionale che schizza a 241 casi per 100mila abitanti (era 176). Cresce, poi, anche il tasso di occupazione in terapia intensiva: al 9,6% (rilevazione giornaliera al 16 dicembre) contro l’8,5% (rilevazione al 9 dicembre); e quello di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 12,1% (rilevazione al 16 dicembre) contro il 10,6% (rilevazione al 9 dicembre).

Quali Regioni sono a rischio tra Natale e Capodanno? In primis la Lombardia: ha due parametri negativi con 171, 3 nuovi casi e l’area medica al 13,6% ma le terapie intensive sono all’8,9% quindi sotto la soglia critica. Poi si aggiunge anche il Lazio con 179,8 casi, l’area medica occupata al 12,1% ma le terapie intensiva vicine al limite visto che l’ultimo dato era 9,6%. E infine anche l’Emilia Romagna: 241 casi, 10% in terapia intensiva, 10,7% in area medica.

L’unica a rischiare la fascia più alta, arancione, è il Friuli venezia Giulia
che ha 378 nuovi casi settimanali e i reparti ospedalieri in affanno: 23,3% di cui in area medica, 14,3%. Ma il governatore Fedriga lo esclude: “La nostra situazione è sotto controllo”, assicura.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *