Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid, Zaia: «Senza vaccinazioni ci sarebbero 1600 ricoverati in Veneto»

«I contagi crescono e un mese fa non erano così tanti: il virus in Veneto c’è, l’occupazione ospedaliera per fortuna è ancora gestibile però inizia a farsi sentire perché abbiamo superato le 400 persone in terapia intensiva (tra pazienti Covid e altri ricoverati) e il personale sanitario scarseggia perché impegnato in vaccinazioni e attività di screening con i tamponi».

Lunedì 15 novembre inizia con queste parole il punto stampa del Governatore del Veneto, Luca Zaia, dalla sede della Protezione civile di Marghera. Insieme a lui sono intervenuti l’assessore Lanzarin e il professor Giorgio Palù. «Anticiperemo le prenotazioni per la terza dose di vaccino. Nei prossimi giorni chi sa di aver ricevuto la seconda dose da quasi sei mesi potrà prenotarsi sul portale della Regione. La nostra preoccupazione – aggiunge Zaia tornando all’andamento della pandemia – è quella di non riuscire più a gestire questo aumento di contagi e ricoveri che stiamo avendo ormai da alcuni giorni. Secondo le previsioni dei nostri specialisti, senza vaccinazioni oggi ci sarebbero 1600 pazienti Covid ricoverati nei nostri ospedali. Al momento non siamo in una situazione di emergenza ospedaliera ma, entro due settimane, uno studio ci dice che raggiungeremo i 100 ricoverati Covid nelle terapie intensive. Per passare in zona gialla – precisa il Governatore – bisogna superare tre parametri: un tasso di incidenza pari a 50 casi su 100mila abitanti e il Veneto l’ha passato perché oggi sono già 115 i casi su 100mila abitanti. Il secondo parametro è avere più del 10% di posti letto occupati in terapia intensiva (li avremo tra due settimane). Il terzo parametro riguarda i posti letto in area non critica che non devono superare il 15% di occupazione e in Veneto, oggi, sono al 4%. Grazie al parametro dei posti in area non critica il Veneto dovrebbe quindi rimanere in zona bianca». Gran parte dei contagi resta legato al mondo delle scuole e riguarda ragazzi e studenti asintomatici. «La stagione invernale di certo non aiuta – conclude il Governatore – il mio appello a tutti i cittadini è quello di continuare a indossare la mascherina. Ad oggi l’80% dei ricoverati in terapia intensiva non è vaccinato».

Il bollettino di Azienda Zero

Nelle ultime 24 ore sono 712 i nuovi positivi trovati a livello regionale su 31.660 tamponi per un’incidenza del 2,24%. I casi attualmente positivi in isolamento sono 16.381 (raddoppiati rispetto a settembre). 381 i ricoverati Covid negli ospedali del Veneto di cui 317 in area non critica (+18 nelle ultime 24 ore) e 64 nelle terapie intensive. Un nuovo decesso a livello regionale. 6529 i vaccini somministrati nelle ultime 24 ore di cui 4.005 terze dosi (206mila in totale) e 631 prime dosi. In Veneto sono stati inoculati 7 milioni e 433mila vaccini dall’inizio della campagna vaccinale. Ad oggi l’85% della popolazione residente in Veneto è vaccinata.

Il video della diretta

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *