Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid Toscana, contagi da record. Da domani vaccini booster anche per i 16-17enni

Firenze, 26 dicembre 2021 – Un record abbattuto, anche se nessuno lo avrebbe voluto: 3.438 positivi in ventiquattro ore in Toscana, dato comunicato nel giorno di Natale, il numero più alto dall’inizio dell’emergenza Covid. Una situazione simile a quella del terribile autunno 2020. Ma lo scudo dei vaccini, anche se non perfetto, consente di avere un numero di ricoveri molto più basso: 481 in tutto, rispetto ai duemila dell’anno scorso. L’indice di saturazione a ieri era del 12,6% in terapia intensiva (sopra la soglia della zona gialla, fissata al 10%) con 72 pazienti e dell’8,1% in area Covid (409 ricoverati), ben al di sotto del 15% fissato per il cambio di colore. Tutti e due i parametri devono essere superati per andare in zona gialla.

Altissimo ieri anche il tasso netto di positivi, cioè calcolato non sul totale dei tamponi ma sul totale dei soggetti che si sono sottoposti al test e quindi escludendo i secondi e successivi tamponi effettuati sulla stessa persona: 30,5%, il quarto dato più alto di sempre nella regione. Da ricordare però che nei giorni festivi il dato sale sempre di molto, possibile quindi che anche oggi sia molto alto, ma saranno i tassi dei prossimi giorni a dire se la curva continuerà la sua ascesa ripidissima. La speranza è che il plateau, cioè la fase di stagnazione pur su livelli alti, arrivi presto e cominci la discesa.

https://prenotavaccino.sanita. toscana.it/) la terza dose ‘booster’ (di richiamo) per tutti i giovani tra i 16-17 anni. Per quanto riguarda gli adolescenti più fragili (con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti) l’estensione interesserà anche la fascia 12-15, quindi a partire dai 12 anni in su.

Sarà poi possibile prenotare la terza dose in anticipo rispetto a quanto preventivato: da cinque si scende a quattro mesi, ma la data di entrata in vigore della novità sarà stabilita dal commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo sulla base delle esigenze organizzative della campagna vaccinale. L’assessorato al Diritto alla salute e sanità, le strutture tecniche e le aziende sanitarie toscane si stanno organizzando.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *