Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid, quanto durano i vaccini: “Già in autunno…” L’allarme dei ricercatori su copertura e richiami


Sullo stesso argomento:

I richiami contro il Covid 19, già in autunno, potrebbero diventare necessari se la copertura del vaccino svanisse nove/dodici mesi dopo la prima somministrazione. In altri casi, i richiami potrebbero servire a combattere le nuove varianti Covid. “L’Italia potrebbe vivere una campagna vaccinale senza soluzione di continuità – scrive il Sole 24 Ore – Se tra settembre e ottobre prossimi si raggiungerà l’agognata immunità di gregge con almeno il 70% degli italiani vaccinati (42 milioni) già da novembre potrebbero partire i richiami del vaccino per chi si è immunizzato per primo”. Dunque l’ipotesi richiami già in autunno sarebbe per sanitari, over 80 e fragili.

La scorsa settimana, la direttrice commerciale di Moderna, Corinne M. Le Goff, durante una videoconferenza ha detto che gli Americani potrebbero iniziare a ricevere dosi di richiamo del vaccino di Moderna verso la fine dell’anno, come protezione dalle varianti Covid. Johnson & Johnson (J&J) ha comunicato che il suo vaccino in dose unica avrà probabilmente bisogno di essere somministrato annualmente.

Ma quanto duri la copertura del vaccino non si sa ancora. “Tra fine gennaio e fine aprile di quest’anno hanno ricevuto già una doppia dose di vaccino 6 milioni di italiani – scrive il Sole 24 Ore – Innanzitutto gli oltre 2 milioni di sanitari, i primi in assoluto a ricevere il siero contro il Covid e per i quali c’è anche un obbligo a vaccinarsi, e poi circa 4 milioni di over 80 e fragili Da loro potrebbe ripartire la nuova campagna vaccinale che viene considerata ormai scontata se il virus, come sembra, diventerà endemico”. Il tema è dibattuto a livello scientifico ma mancano ancora dati definitivi.

comments powered by Disqus.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *