Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid, nelle Marche terapie intensive salgono all’11%: a rischio anche la Calabria

È in crescita la percentuale di posti Covid occupati in terapia intensiva in Calabria, al momento al 9%, e nelle Marche, dove ha superato il limite della zona bianca, toccando l’11%. Lo comunica Agenas tramite il consueto bollettino di monitoraggio dei reparti critici occupati dai pazienti positivi.

Covid Italia, bollettino oggi 9 settembre 2021: 5.522 nuovi casi e 59 morti, tasso di positività a 1,9%

La situazione nei reparti ordinari

L’occupazione dei posti nei reparti di area non critica cresce in Basilicata e raggiunge il 14%, mentre in Campania è pari al 10%, in Liguria al 5% e in Veneto al 5%. Cala invece in Puglia e Umbria, al 7% e in Calabria, dove torna al 18%, pur restando oltre soglia limite, in questo caso del 15%. Secondo le ultime linee stabilite dal governo è automatico il passaggio in zona gialla quando c’è il superamento del 10% di occupazione delle terapie intensive e del 15% nei reparti ordinari.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *