Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid, lo scenario peggiore: l’indiscrezione, quando sarà lockdown. Una inquietante coincidenza


L'Italia verso un nuovo lockdown
Sullo stesso argomento:


Torna l’incubo lockdown. Mentre l’Italia si prepara a tornare in zona arancione per contrastare le varianti covid e arginare la diffusione del contagio – ipotesi che i governatori delle regioni potrebbero discutere oggi 20 febbraio e trasformare in proposta da sottoporre al governo –  gira già la voce, rivela La Stampa in un retroscena, che stiamo andando verso una nuova estrema stretta. Del resto, le tabelle elaborate dai tecnici del ministro della Salute Roberto Speranza parlano chiaro: nel giro di un paio di settimane le varianti faranno impennare del 50 per cento i contagi. Con il conseguente aumento esponenziale dei numeri che registriamo in questi giorni e che restano comunque alti.  

Video su questo argomento

Anche le parole di ieri 19 febbraio di Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle regioni, lasciano presagire un nuovo lockdown. “Credo che con le varianti che avanzano è il caso di discutere con il governo se non valga la pena una restrizione omogenea in tutta Italia di qualche settimana”, ha affermato annunciando peraltro di averne già discusso con i ministri Speranza e Mariastella Gelmini. In sostanza l’idea è quella di sospendere per qualche tempo tutta l’alternanza di colori per fare un’unica zona arancione in tutto il Paese nei giorni feriali e “arancio scuro” nei fine settimana, con un rafforzamento delle misure anti-assembramenti. 

Video su questo argomento

Ipotesi che soddisfa anche il governatore della Lombardia Attilio Fontana, che sottolinea: “Io lo dico da tempo”. Dello stesso avviso anche il presidente toscano Giani, Nicola Zingaretti, De Luca e Cirio. I rigoristi oggi chiederanno alla conferenza straordinaria delle Regioni di tingere di rosso i weekend e di  chiudere anche asili e scuole elementari perché i bambini potrebberofar volare i contagi. Il 25 febbraio scade il decreto che vieta lo spostamento tra regioni gialle. Ora bisogna attendere le decisioni del governo Draghi. Ma l’incubo di un lockdown di due o tre settimane si fa sempre più concreto.

comments powered by Disqus.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *