Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid, il bollettino di oggi sul Coronavirus: dati Italia e regione per regione. Tabella

Roma, 28 dicembre 2020 – I dati sul Covid di oggi con il nuovo bollettino sull’epidemia da Coronavirus in Italia, segnano una leggera flessione dei casi, a fronte però di un basso numero di tamponi. Calano le terapie intensive, mentre crescono ancora i ricoveri. E con la giornata di oggi, il numero totale di decessi nel corso della seconda ondata, a partire dal 7 ottobre, ha superato quelli registrati nella prima ondata (24 febbraio – 6 ottobre). “In appena 83 giorni sono stati 36.340 rispetto ai 36.030 morti dei 226 giorni della prima ondata”, calcola il professore del Politecnico di Milano, Davide Manca, a capo del Pse-Lab, curatore del report quotidiano sui dati del Coronavirus.

Intanto, l’Italia è tornata in zona arancione: secondo quanto stabilito infatti dadecreto di Natale, varato per contenere l’epidemia da Covid, fino al 30 dicembre ci sarà un alleggerimento delle restrizioni e il nostro Paese per questi tre giorni uscirà dalla zona rossa. Ieri il V-day ha portato speranza ed è previsto fra stasera e domattina l’arrivo del secondo carico da 470mila dosi del vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTechOggi i nuovi numeri dell’Istituto Superiore di Sanità avvertono che, su 2.019.660 casi verificatesi in Italia dall’inizio della pandemia, 89.879 hanno riguardato gli operatori sanitari, categoria della popolazione su cui sono iniziate le prime vaccinazioni. Rispetto agli ultimi 30 giorni, invece, 413.381 sono stati i casi totali di positività diagnosticati nel nostro Paese, di cui 16.923 tra gli operatori sanitari.

Giorni zona arancione e zona rossa: il calendario

Covid, il bilancio del 28 dicembre

Secondo il nuovo bollettino diffuso dal ministero della Salute, sono in lieve calo i nuovi casi: oggi sono 8.585, con 68.681 tamponi effettuati (contro 59.879 di ieri). Aumentano, invece i morti445, per un totale di 72.370 decessi da inizio pandemia. Il tasso di positività torna sul 12,5%. Le terapie intensive calano di 15 unità, 2.565 in tutto, mentre continuano a salire i ricoveri: +361 (ieri 259), per un totale di 23.932. Gli ingressi della giornata in terapia intensiva sono stati 167, di cui 57 in Puglia. I guariti sono 14.675 (ieri 7.798), per un totale di 1.408.686. Dopo l’aumento di ieri (+817), torna a calare il numero degli attualmente positivi, 6.539 in meno, 575.221 in tutto. Di questi, 548.724 pazienti sono in isolamento domiciliare, 6.885 meno di ieri. Riguardo le regioni, in Veneto 2.782 nuovi casi, nel Lazio 966 e in Emilia Romagna 750. Seguono Sicilia (+650), Puglia (+645) e Lombardia (+573).

Veneto, che portano così a 243.434 il totale dei contagiati dall’inizio della pandemia. Secondo il bollettino della regione, si registrano poi 69 decessi in più rispetto a ieri, che portano il totale dei morti dal 21 febbraio ad oggi a 6.107. Cresce la pressione sui reparti ospedalieri non critici, con 3.007 ricoverati, 77 in più rispetto a ieri, mentre nelle terapie intensive ci sono 4 pazienti in meno, per un totale di 387 ricoverati.

Lazio

Nel Lazio oggi 966 contagi da Covid, a fronte di 9.414 tamponi. “Si registrano 47 decessi (+31) e +1.287 guariti. Diminuiscono i casi mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive”, spiega l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. “Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10% – aggiunge D’Amato – I casi a Roma città rimangono sotto quota 500”.

Emilia Romagna

Dall`inizio dell`epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 167.077 casi di positività, 750 in più rispetto a ieri, su un totale di 10.444 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 7,2%. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 596 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 101.255.  I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 58.298 (123 in più rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 55.436 (+80), il 95,1% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 31 nuovi decessi.

Lombardia oggi sono stati registrati 573 nuovi casi da Coronavirus, a fronte di 5.486 tamponi. I decessi sono 42 (i morti dall’inizio della pandemia sono pari a 24.909). I guariti/dimessi sono 5.093, calano i ricoverati nei reparti ospedalieri regionali, -10% (totale 3.791) ma crescono di 4 quelli nelle terapie intensive (totale 512). Il rapporto fra i tamponi effettuati (5.486) e casi emersi è pari al 10,4%. Quella di Brescia è oggi la provincia più colpita con 145 positivi al Covid-19, alla quale segue quella di Milano con 135 contagiati, di cui 47 a Milano città. Solo un caso si registra rispettivamente nel Mantovano e in Provincia di Sondrio. I numeri odierni nelle altre province lombarde sono a Bergamo 14; Como 34; Cremona 10; Lecco 13; Lodi 12; Monza e Brianza 50; Pavia 42; Varese 101.

Toscana su 3.674 tamponi molecolari e 503 test rapidi”. È quanto riferisce in un post su Facebook il presidente della Regione, Eugenio Giani, che anticipa i dati del bollettino giornaliero sull’emergenza Coronavirus.

Liguria

La Liguria registra 173 nuovi casi Covid, emersi dopo 1.769 tamponi molecolari e 1.395 antigenici rapidi. Sale ancora il numero degli ospedalizzati, nel complesso in aumento di 18 unità con 779 ricoverati tra le medie e alte intensità (ieri l’aumento era stato di 23 persone), mentre sono 61 i pazienti in terapia intensiva, rispetto ai 66 ricoverati in intensiva della vigilia. Si registrano 6 nuovi decessi, avvenuti tra il 24 e il 27 dicembre e relativi a persone di età compresa tra i 72 anni (all’ospedale San Martino di Genova) e i 93 anni (al S.Maria Misericordia di Albenga). 

Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 131 nuovi casi di Covid, il 31,8% rispetto ai 412 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi. Il totale dei positivi dall’inizio della crisi pandemica è salito così a 39.828. 

Basilicata

La task force regionale della Basilicata ha comunicato che nei giorni 24, 25, 26 e 27 dicembre sono stati processati 1.284 tamponi, di cui 127 risultati positivi. Nelle stesse giornate sono state registrate 133 guarigioni e risultano decedute 12 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5742, di cui 5.644 in isolamento domiciliare. Sono 4.197 le persone guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 241 quelle decedute.

Umbria

Tornano sopra quota 300 i ricoverati Covid negli ospedali dell’Umbria, ora 302 (sei in più di ieri) secondo quanto riporta il sito della Regione, 34 dei quali (due in meno) in terapia intensiva. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 88 nuovi positivi, 28.152, 77 guariti, 23.984, e sei morti, 610, con 3.558 attualmente positivi, cinque in più. Sempre nell’ultimo giorno sono stati analizzati 666 tamponi, 493.224, con un tasso di positività che risale come ogni lunedì e tocca il 13,2 per cento. 

Raccontò il Covid a Wuhan: condannata a 4 anni la blogger Zhang Zhan

Vaccino Covid: domande e risposte

Anche il vaccino di Oxford verso il via libera

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *