Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid Emilia Romagna, il bollettino di oggi 3 giugno 2022. Contagi e morti

Bologna, 3 giugno 2022 – Più di 2.500 contagi: il bollettino di oggi ne registra 2.554 (mercoledì erano stati 1.441) ma bisogna considerare che il dato si riferisce alle giornate di oggi e di ieri, quando i dati non sono stati trasmessi per un problema informatico. Il numero risulta dall’analisi di 6.084 tamponi, tra molecolari e antigenici.

Le vittime collegate alla pandemia sono oggi 4 (come ieri). 

I pazienti emiliano-romagnoli attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 29 (4 in più rispetto a ieri, + 16%), l’età media è di 63 anni. Per quanto riguarda i pazienti curati negli altri reparti Covid, sono 784 (+ 39 rispetto a ieri, + 5,2%), età media 75,4 anni.

I dati aggiornati del bollettino di oggi 3 giugno
I dati aggiornati del bollettino di oggi 3 giugno

casi attivi di infezione, cioè i malati effettivi, sono 17.649 (- 1.539). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi o prive di sintomi, sono complessivamente 16.836 (-1.582), il 95,4% del totale.

Gli emiliano-romagnoli guariti sono 4.089 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.456.305.

Focus bollettini: Marche – Veneto – Italia

Contagi oggi in Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.490.910 casi di positività, 2.554 in più rispetto all’ultimo dato reso noto, su un totale di 6.084 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 3.740 molecolari e 2.344 test antigenici rapidi.

Questi dati comprendono anche il numero dei nuovi positivi relativi alla giornata di ieri che, per un problema informatico, non sono stati resi noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 45,9 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 662 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 309.103) seguita da Modena (359 su 232.070); poi Ravenna (282 su 137.903), Parma (242 su 125.711), Rimini (220 su 139.043), Reggio Emilia (206 su 168.822); quindi Ferrara (183 su 103.540), Circondario Imolese (108 su 46.141), Forlì (105 su 68.790), Piacenza (99 su 77.709) e, infine Cesena con 88 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 82.078.

Morti covid in Emilia Romagna del 3 giugno 2022

Nella giornata di oggi si  registrano 4 vittime legate alla pandemia: 1 in provincia di Reggio Emilia (una donna di 71 anni), 1 in provincia di Modena (una donna di 74 anni), 1 in provincia di Ferrara (una donna di 87 anni), 1 in provincia di Rimini (un uomo di 56 anni).

Non si registrano decessi nelle province di Piacenza, Parma, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e nel Circondario Imolese.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 16.956.

Bollettino Italia 3 giugno 

Sono stati 9.429 i nuovi casi di covid in Italia nelle ultime 24 ore  (ieri erano 17.193). I decessi sono stati 40 (ieri erano stati 79). Gli attuali positivi sono 648.056, con un decremento di 7.844 unità. I dimessi-guariti dall’inizio delle pandemia sono 16.652.711, con un incremento di 17.496.

I dati Iss

Diamo un’occhiata all’incidenza settimanale di Covid in Italia, che continua a scendere. Secondo i dati principali del monitoraggio della Cabina di Regia sull’andamento dell’epidemia, è di 207 casi ogni 100.000 abitanti tra il 27 maggio e il 2 giugno, comunica l’Istituto superiore di sanità (Iss), rispetto ai 261 casi/100.000 della settimana precedente (20-26 maggio). Scende l’indice di trasmissibilità Rt per Covid, calcolato sui casi sintomatici: nel periodo 10-23 maggio 2022, è stato pari a quota 0,82 (range 0,76-0,88), in diminuzione rispetto alla settimana precedente (quando era a 0,86) e sotto la soglia epidemica. In calo anche l’indice di trasmissibilità Rt basato sui casi con ricovero ospedaliero che è 0,78 (range 0,75-0,82) al 23 maggio, al di sotto della soglia epidemica e in diminuzione dallo 0,83 rilevato al 17 maggio.  

In Italia continua i calo dei ricoverati Covid e dei casi gravi in terapia intensiva. Il tasso di occupazione in terapia intensiva da parte di pazienti Covid scende al 2,3% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 02 giugno), contro il 2,6% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 26 maggio) della settimana precedente. Secondo quanto comunica l’Istituto superiore di sanità, il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende invece al 7,1% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 2 giugno), rispetto al 9% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 26 maggio) della settimana precedente. In Italia nessuna regione/provincia autonoma è a rischio alto per Covid. 

In Italia cala la percentuale dei casi Covid rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti: il dato scende all’11% questa settimana, contro il 13% della precedente. E diminuiscono anche i casi rilevati dalla comparsa dei sintomi (42%, rispetto al 44% della settimana scorsa). E’ quanto emerge dai dati dell’ultimo monitoraggio della Cabina di regia sull’andamento di Covid. Mentre aumenta, rileva l’Istituto superiore di sanità (Iss), la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening: il dato questa settimana sale al 46%, rispetto al 44% della settimana precedente.

 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *