Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Covid, 407 nuovi contagi. Ecco l’ordinanza per bar e locali di Benevento

Benevento.  

Il sindaco Clemente Mastella ha firmato l’ordinanza che regola le festività per i prossimi giorni per la vigilia e capodanno. Il sindaco di Benevento ha annunciato la stretta ulteriore dopo il vertice che si è svolto in Prefettura nel primo pomeriggio. “La situazione in molti posti è fuori controllo purtroppo” ha annunciato all’uscita dal Palazzo del Governo. “Mi assumo le mie responsabilità come ho sempre fatto anche per le scuole ma chiedo al Governo aiuti per le categorie in oggettiva crisi economica per via dell’aumento esponenziale dei casi covid”.

Aumento che nel Sannio ha fatto registrare un altro dato record. Sono oggi infatti 407 i nuovi positivi registrati dall’Asl.

Tornando alle ordinanze firmate dal sindaco Mastella, la prima riguarda proprio i locali, ad eccezione di ristoranti e trattorie: “nei giorni 31 dicembre 2021, 1 e 2 gennaio 2022, dalle ore 22,30 alle ore 05,00 del giorno successivo la chiusura di tutte le attività di pubblici esercizi e commerciali, (bar, wine bar, gelaterie, birrerie, enoteche, vinerie, caffetterie, sale da the e kebabberie); in tutti i luoghi pubblici e aperti al pubblico la rigorosa osservanza del vigente divieto di assembramento, in particolare di P.za Arechi TI e P.zza Piano di Corte, del rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro e dell’obbligo di uso delle mascherine (DPI), facendo appello al senso di responsabilità della cittadinanza segnatamente delle fasce giovanili”.

L’altra ordinanza riguarda invece i fuochi d’artificio ed altro: dalle ore 24 del 30 dicembre 2020 fino alle ore 24 del 02 gennaio 2021 il divieto di far esplodere fuochi artificiali, petardi, botti, razzi e simili artifizi pirotecnici sul territorio di Benevento, ed in particolare nei luoghi stretti e chiusi con presenza di persone e di animali”. Il sindaco Mastella ha poi annunciato la chiusura fino al 10 gennaio degli asilo nido anche privati e delle ludoteche. “Per quanto riguarda le scuole invece – ha concluso il primo cittadino – valuteremo in base ai dati che giorno dopo giorno arriveranno”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *