Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus, ultime notizie in tempo reale

Toti: “Giusto chiedere green pass per stadi concerti e discoteche”

Le parole di Macron ’’hanno un grande valore simbolico: basta con le ambiguità, le espressioni velate, scivolose, collaterali. Va detto a voce alta: il messaggio No Vax è pericoloso e distruttivo’’. Lo dice in un’intervista al Corriere della Sera il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti per il quale ’’c’è ancora un’area grigia che preferisce non schierarsi con la nettezza necessaria’’ e ’’oggi i distinguo politici non sono utili al Paese’’. Dunque , ’’utilizziamo il green pass’’.

Per Toti ’’è ovvio che non si può pretenderlo per prendere un bus o per andare al supermercato, perché le necessità vitali vanno assicurate a tutti. Ma per andare alla partita, a un concerto, nella grande palestra del centro, in discoteca, allora sì, il green pass serve. Anche per dare il segnale che, se si vuole godersi a pieno le proprie passioni, bisogna fare un piccolo sacrificio. Chi si vaccina ha diritto ad avere qualcosa in più rispetto a chi sceglie di non farlo’’. Quanto a ristoranti e bar ’’faccio una premessa. Proprio gli esercenti dei settori più colpiti dovrebbero richiedere la massima sicurezza, visto che sono stati i primi a dover chiudere e lo sarebbero se avessimo una nuova ondata imponente: quello sì che sarebbe un colpo tremendo per la nostra economia che si sta appena riprendendo. Quindi non capisco perché opporsi. Nella pratica però si può trovare un punto di incontro: il ristorantino con 4 tavoli all’aperto è diverso dalla grande sala con 100 coperti al chiuso. Si possono stabilire criteri equi che salvaguardino chi lavora e la sicurezza per tutti’’.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *