Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus, in Puglia altri 49 positivi: molti dai rientri da Sardegna, Malta, Albania e Inghilterra

Continuano i casi in Puglia. Secondo i dati della Regione sul coronavirus relativi al 25 agosto ci sono altri 49 nuovi positivi a fronte di 3.272 tamponi effettuati.

Tra questi: 25 nella provincia di Bari, “di cui 15 sono contatti stretti di casi già individuati e seguiti dal Dipartimento di prevenzione. – informa il dg Asl, Antonio Sanguedolce – Gli altri positivi sono stati riscontrati nei rientri da Sardegna, Malta, Albania e Inghilterra. Solo per 3 casi è stato necessario il ricovero”; 7 da Brindisi, “sei sono contatti stretti di un caso già registrato e uno riguarda un rientro da una vacanza in Spagna” dichiara il dg Asl, Giuseppe Pasqualone; 1 nella Bat, “proveniente dalla Grecia con autosegnalazione” sottolinea il direttore generale Asl Alessandro Delle Donne; 12 sono stati rilevati nel Leccese (“10 si riferiscono a persone entrate in contatto con casi Covid già individuati, 9 delle quali erano già in isolamento fiduciario; – spiega il dg Asl Lecce, Rodolfo Rollo – 1 a una persona proveniente da Roma e 1 a una persona proveniente da Vicenza”); 1 da Foggia, “un cittadino straniero” secondo il dg Asl Vito Piazzolla; 2 dalla provincia di Taranto e 1 residente fuori regione.

Non si registrano nuovi decessi, il cui totale resta 555, mentre 6 guariti in più portano la somma dei negativizzati a 4.016. Con queste cifre gli attualmente positivi (casi totali meno decessi e guariti) salgono a 548. Di questi sono in crescita i ricoverati totali (92), con 4 pazienti in terapia intensiva.

Intanto nove turisti sono in isolamento in una struttura ricettiva a Surano, in provincia di Lecce, dopo essere risultati positivi al tampone per rilevare il Coronavirus. Si tratta di ragazzi tra i 20 e i 30 anni, provenienti da città diverse, che hanno trascorso le vacanze in Salento ed erano pronti a ripartire ma una ragazza ha accusato febbre e tosse e si è rivolta al pronto soccorso, dove è stata rilevata la positività. Per precauzione, quindi, il test è stato effettuato su tutti gli ospiti e ad altre otto persone è stato diagnosticato il Covid-19.

A Molfetta, invece, sono stati riaperti il reparto di Ortopedia e una sala chirurgica dell’ospedale chiusi per la positività registrata in una ex degente della struttura.
“A seguito di ulteriori tamponi di verifica – dichiara il sindaco Tommaso Minervini – nessuno è risultato positivo”. Il sospetto che ci potessero essere dei contagiati dal covid aveva fatto scattare i protocolli di sicurezza che prevedono anche la sanificazione e la chiusura dei reparti.

“La situazione resta sotto controllo e – aggiunge il primo cittadino – tutti i reparti dell’ospedale saranno perfettamente operativi a partire dalle 18 di oggi. Rimane il caso di un nostro concittadino risultato positivo dopo le vacanze a malta, che è in buone condizioni ed è ancora in quarantena”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *