Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus in Lombardia, bollettino oggi 7 ottobre: 520 nuovi casi e 5 decessi

Milano, 7 ottobre 2020 – Salgono ancora i nuovi casi di Coronavirus in Lombardia. In 24 ore se ne sono registrati 520 (di cui 54 ‘debolmente positivi’ e 3 a seguito di test sierologico ) con 21.569 tamponi effettuati (totale complessivo: 2.232.796). Ieri erano 350 e il giorno prima 251. Il numero dei test è sicuramente aumentato, ma la crescita dei casi si fa sempre più decisa. Cinque i decessi, ieri nessuno (totale complessivo: 16.978). I guariti/dimessi sono aumentati di +147 (totale complessivo: 82.331, di cui 1.395 dimessi e 80.936 guariti). Stabile il numero della terapia intensiva, sempre 40 come ieri, perché non c’è stato nessun nuovo ricovero. Mentre, per quanto riguarda gli altri reparti, ce ne sono stati 19, arrivando così a 339.

I dati delle province

Per quanto riguarda le province, oggi nel Milanese sono stati registrati 182 casi di coronavirus, di cui 77 nel capoluogo. Ieri i contagi nella Città metropolitana erano stati rispettivamente 153 e 81. Seguono Varese con 54 casi (ieri +35), Brescia con 52 (ieri +19), Pavia con 46 (ieri +12), Como e Cremona con 45 (ieri +17 e +4). Più indietro Bergamo con 37 (ieri +23), Monza e Brianza con 34 (ieri +34), Mantova con 14 (ieri +15), Lodi con 12 (ieri +2), Lecco con 5 (ieri +9) e Sondrio con 4 (ieri +8). 




Coronavirus, dati del 7 ottobre in Lombardia

Coronavirus, impennata di contagi in Italia

Il Ministero della Salute ha diffuso i dati, che evidenziano un’impennata dei contagi: 3.678 e 31 morti. Record di tamponi: 125.314. Rapporto test/positivi al 2,93%. Ricoveri +157 e terapie intensive +18. Oltre 220 mila download in un solo giorno per l’app Immuni, che al 5 ottobre risulta scaricata da più di 7,2 milioni di persone. Finora ha inviato 6.270 notifiche mentre 369 utenti positivi hanno caricato i loro codici permettendo di avvisare le persone entrate in contatto con loro. 

Obbligo mascherina all’aperto, prorogato lo stato di emeregmza

Dopo il rinvio di ieri, il governo si è riunito poco dopo mezzogiorno a Palazzo Chigi per il nuovo Dpcm che ha ufficializzato con delibera la proroga dello Stato di emergenza al 31 gennaio 2021, inserendo nel decreto legge la tanta attesa norma sui dispositivi di protezione: mascherina sempre con sé, obbligo di usarla anche all’aperto (ma non in ogni caso). La misura entrerà in vigore il giorno stesso o quello successivo alla pubblicazione in Gazzette Ufficiale. Entro il 15 ottobre andrà comunque adottato un nuovo Dpcm che confermi o aggiorni le regole anti contagio che sarebbero scadute oggi e che sono invece prorogate.

Fra il 2% e il 5% si può parlare di un rischio moderato e la la Lombardia (350 tamponi su 16.020) si attesa intorno al 2%. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *