Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 31 maggio: 1.820 nuovi casi e 82 morti

Sono 1.820 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati +2.949, qui il bollettino). Sale così ad almeno 4.217.821 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 82 (ieri sono stati +44), per un totale di 126.128 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 3.858.019 e 6.358 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri +6.574). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 233.674, pari a -4.622* rispetto a ieri (-3.670 il giorno prima), in calo dal 6 aprile con l’unica eccezione del 2 maggio.

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 86.977, ovvero 77.518 in meno rispetto a ieri quando erano stati 164.495. Mentre il tasso di positività è 2,1% (l’approssimazione di 2,09%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti, più di 2 sono risultati positivi; ieri era 1,8%. Qui la mappa del contagio in Italia.


Meno contagi in 24 ore rispetto a ieri, sotto la quota di 2 mila per la prima volta da settembre: infatti, per vedere meno di 2 mila casi bisogna andare indietro al 30 settembre 2020 (vedi la nota***). Una buona notizia. Come di consueto, la curva tocca il punto minimo della sua altalena il lunedì per effetto di un minor numero di tamponi (il più basso della settimana). Il miglioramento dello scenario — che procede da tempo — si vede dal confronto con lo scorso lunedì (24 maggio) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +2.490 casi con un tasso di positività del 2,3%: oggi, infatti, ci sono meno contagiati del 24 maggio con una percentuale più bassa (2,1% contro 2,3%). Il trend resta in discesa, come mostra il grafico della curva.

La curva dei nuovi positivi sul sito della Protezione civile
La curva dei nuovi positivi sul sito della Protezione civile

La Campania è la più colpita per numero di nuove infezioni (+284 casi con un tasso del 4,7%), seguita da Sicilia (+258 casi con tasso 2,3%) e Lazio (+251 casi con tasso 2,5%). Ad aver processato il maggior numero di tamponi regionali della giornata è il Piemonte che con oltre 12 mila test ha individuato 126 contagiati (con tasso 1%). Da notare il Molise che comunica zero nuovi positivi con 241 tamponi e zero decessi.

Le vittime

Aumentano le vittime: sono 82 contro le 44 di ieri, comunque meno di 100 per il terzo giorno consecutivo. Nel dato potrebbero essere conteggiati decessi avvenuti nel weekend (non tutte le strutture sanitarie comunicano i numeri delle persone che hanno perso la vita nel fine settimana). Cinque regioni hanno zero lutti — Friuli, Umbria, Molise, Valle d’Aosta e le Province di Trento e Bolzano — mentre il maggior numero di morti è in Campania (+15, di cui 12 deceduti nelle ultime 48 ore e 3 nei giorni scorsi), Lombardia (+13) e Toscana (+13). In basso il dettaglio di tutte le regioni.

Il sistema sanitario

Sempre in calo le degenze, in area critica e non. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -109 (ieri -209), per un totale di 6.482 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -28 (ieri -34), portando il totale dei malati più gravi a 1.033, con 38 nuovi ingressi in rianimazione (ieri +27).

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 31 maggio: 1.820 nuovi casi e 82 morti

Secondo i dati Agenas aggiornati al 30 maggio le terapie intensive occupate a livello nazionale scendono al 12% (la soglia di allerta è 30%) e i posti occupati nei reparti ordinari calano all’11% (la soglia di allerta è 40%). Si tratta dei valori più bassi mai raggiunti dall’inizio del monitoraggio Agenas, ovvero da novembre 2020.

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 34,6 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono più di 11,9 milioni (20,15% della popolazione). Qui la mappa aggiornata ogni sera e qui i dati in tempo reale del report «Vaccini anti Covid-19» sul sito del governo.

Qui tutti i bollettini del 2021, qui quelli del 2020. Qui le notizie della giornata.

Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 835.117: +132 casi (ieri +458) con 8.661 tamponi
Veneto 423.327: +60 casi (ieri +150) con 6.495 tamponi
Campania 419.269: +284 casi (ieri +385) con 6.030 tamponi
Emilia-Romagna 383.879: +188** casi (ieri +190) con 8.506 tamponi
Piemonte 360.274: +126 casi (ieri +233) con 12.446 tamponi
Lazio 342.023: +251 casi (ieri +278) con 10.027 tamponi
Puglia 250.419: +142 casi (ieri +90) con 3.755 tamponi
Toscana 241.422: +147 casi (ieri +263) con 6.775 tamponi
Sicilia 225.809: +258 casi (ieri +348) con 11.218 tamponi
Friuli-Venezia Giulia 107.006 : +8 casi (ieri +34) con 1.477 tamponi
Liguria 102.761: +43 casi (ieri +41) con 2.676 tamponi
Marche 102.682: +50 casi (ieri +81) con 1.074 tamponi
Abruzzo 74.040: +15 casi (ieri +54) con 843 tamponi
P. A. Bolzano 72.897: +11 casi (ieri +42) con 1.118 tamponi
Calabria 66.932: +57 casi (ieri +139) con 1.284 tamponi
Sardegna 56.659: +16 casi (ieri +30) con 2.900 tamponi
Umbria 56.383: +6 casi (ieri +63) con 794 tamponi
P. A. Trento 45.427: +10 casi (ieri +28) con 366 tamponi
Basilicata 26.316: +6 casi (ieri +19) con 188 tamponi
Molise 13.586: +0 casi (ieri 7) con 241 tamponi
Valle d’Aosta 11.593: +10 casi (ieri +16) con 103 tamponi

I decessi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei morti totali dall’inizio della pandemia. La variazione indica il numero dei nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 33.611: +13 decessi (ieri +5)
Veneto 11.560: +1 decesso (ieri +1)
Campania 7.206: +15 decessi (ieri +1)
Emilia-Romagna 13.186: +3 decessi (ieri +3)
Piemonte 11.631: +7 decessi (ieri +1)
Lazio 8.175: +4 decessi (ieri +6)
Puglia 6.502: +6 decessi (ieri +4)
Toscana 6.719: +13 decessi (ieri +8)
Sicilia 5.827: +8 decessi (ieri +5)
Friuli-Venezia Giulia 3.787: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila
Liguria 4.323: +1 decesso (ieri +4)
Marche 3.015: +2 decessi (ieri +1)
Abruzzo 2.482: +2 decessi (ieri nessun nuovo decesso)
P. A. Bolzano 1.175: nessun nuovo decesso per il settimo giorno di fila
Calabria 1.167: +2 decessi (ieri +1)
Sardegna 1.464: +3 decessi (ieri +1)
Umbria 1.401: nessun nuovo decesso (ieri +1)
P. A. Trento 1.355: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)
Basilicata 579: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)
Molise 491: nessun nuovo decesso (ieri +2)
Valle d’Aosta 472: nessun nuovo decesso per il sesto giorno di fila

* La riduzione degli attuali positivi di oggi — con il segno meno davanti — dipende dal fatto che i guariti, sommati ai decessi, sono in numero maggiore rispetto ai nuovi casi.

**L’Emilia-Romagna comunica che dai casi già comunicati è stato eliminato 1 caso, positivo a test antigenico ma non confermato da tampone molecolare e 1 ulteriore caso, in quanto giudicato non COVID-19.

***È vedo che il 30 settembre la curva era in salita e adesso è in discesa — una differenza non da poco — ma il riferimento temporale al dato di settembre fa capire quanto la situazione si stia evolvendo in modo favorevole, essendo la prima volta in otto mesi che si ha un numero di nuovi casi così basso, sotto la soglia di 2 mila.

31 maggio 2021 (modifica il 31 maggio 2021 | 18:33)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *