Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus, il Comune riaccende i motori di “CassinoRisponde”: vertice Salera-Maccaro-Matera

Il Comune riaccende i motori di “CassinoRisponde”. Questa mattina il Sindaco Enzo Salera ha sollecitato, attraverso l’Assessore Luigi Maccaro la squadra dei Servizi sociali guidata dal dott. Aldo Matera affinché il servizio di volontariato civico torni a rendersi disponibile in particolare per i cittadini più fragili e più bisognosi di attenzione da parte dei servizi territoriali.

«Da diversi giorni – ha affermato il Sindaco – stiamo assistendo ad una preoccupante crescita dei contagi che ci impone di prepararci ad un probabile peggioramento della situazione. I servizi sociali in questo caso devono tornare ad essere un avamposto dell’Amministrazione in favore dei concittadini che di fronte ad un seppur parziale lockdown potrebbero risentire delle conseguenze. Le persone anziani, quelle con disabilità, le persone non autosufficienti devono sapere che il Comune è pronto a rispondere ai bisogni quotidiani. Non abbiamo ancora risorse stanziate ma non manca la volontà di rimboccarsi le maniche e tornare in prima linea».

Il servizio “CassinoRisponde”, lo ricordiamo ha una serie di obiettivi chiari per i quali l’organizzazione del settore dei servizi sociali si sta riorganizzando già da qualche giorno. Dal primo novembre torneranno operativi tutti i servizi che abbiamo visto operativi nella prima fase di lockdown: – monitoraggio telefonico delle persone anziane sole;  – consegna della spesa e dei farmaci a domicilio per coloro che, a giudizio degli assistenti sociali, ne hanno necessità; – raccolta alimentare e farmaceutica straordinaria presso i supermercati e le farmacie della città; – consegna di pacchi viveri per le persone individuate dagli assistenti sociali; – assistenza psicologica da remoto per le persone che vivono stati di ansia e preoccupazione; – monitoraggio delle famiglie e delle persone di origine straniera.

«Già da qualche giorno – aggiunge l’Assessore Luigi Maccaro – abbiamo cominciato a discutere di come riorganizzare il servizio “CassinoRisponde”. Questa volta abbiamo in più i volontari del servizio civile che sono con noi ormai da diversi mesi. Alcuni di loro sono psicologi, educatori e assistenti sociali e stanno già supportando il personale dell’Assessorato. Gli altri potranno sollevare gli assistenti sociali da tante mansioni logistiche che nel primo lockdown hanno mandato in grande affanno il personale. Speriamo comunque che l’organizzazione che stiamo rimettendo in piedi possa essere solo un eccesso di zelo».

Il numero 339.8548529 sarà di nuovo attivo dalla prossima settimana, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì.

I cittadini e le associazioni che volessero rendersi disponibili per svolgere alcune ore di volontariato potranno offrire la loro disponibilità attraverso il sito del Comune.

Fonte: linchiestaquotidiano.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *