Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 16 luglio: 2898 nuovi casi e 11 decessi. 6 regioni con Rt sopra 1, Speranza costretto a cambiare i parametri delle zone gialle

Coronavirus, il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi venerdì 16 luglio 2021 registra 2898 nuovi casi su 205.602 test: le regioni che mostrano i maggiori aumenti sono Lazio, Veneto, Sicilia e Lombardia. Aumentano anche le quarantene trainate dal numero degli attuali positivi ancora in forte crescita (+1814) così come crescono gli ospedalizzati trainati da 13 nuovi ricoveri in terapia intensiva (+8) mentre oggi vengono registrati 11 decessi. Intanto monta la preoccupazione in Europa per la quarta ondata. Se l’Italia mostra un numero di nuovi casi in ripresa (solo Trentino e Valla d’Aosta sono classificate a basso rischio epidemioco) i contagi sono ancora contenuti rispetto ad altri paesi europei: oggi la penisola iberica così come Paesi Bassi, Cipro e Grecia entrano tra i paesi a rischio.

È iniziata la quarta ondata, a Barcellona torna il coprifuoco: i viaggi a rischio nei paesi Ue

Intanto il ministro della Salute Roberto Speranza ha annunciato una riparimetrazione dei parametri che fanno scattare le chiusure e le zone gialle: “In una fase caratterizzata da un livello importante di vaccinazione è ragionevole che nei cambi di colore e nelle conseguenti misure di contenimento pesi di più il tasso di ospedalizzazione rispetto agli altri indicatori”. A ben vedere un atto dovuto per evitare che tutta Italia finisca nella morsa delle restrizioni visti i nuovi focolai che coinvolgono sopratutto giovanissime che più difficilmente vanno incontro a forme gravi di Covid-19. L’ultimo bollettino coronavirus di ieri giovedì 15 luglio registrava 2.455 contagi su 190.922 e 9 morti  

Tutte le ultime notizie di oggi

Ma veniamo dunque ai dati di oggi.

Coronavirus, il bollettino di oggi venerdì 16 luglio 2021

articolo aggiornato alle ore 17:05, clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 2.898, ieri 2.455
  • Casi testati: 49579, ieri 44655 
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 205.602, ieri 190.922 
    • molecolari: 91493 di cui 2640 positivi pari a 2.88%
    •  rapidi: 114109 di cui 255 positivi
  • Attualmente positivi: 42.714, ieri 40.900 (+1814)
  • Ricoverati: 1.088, ieri 1.089
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 161 di cui 13 nuovi, ieri 153 di cui 2 nuovi
  • Deceduti dopo un tampone positivo: 127.851
  • Totale casi positivi dall’inizio della pandemia: 4.281.214
  • Totale Dimessi/Guariti: 4.110.649
  • Vaccinati: 25.792.725 persone pari al 47.7% della popolazione con più di 12 anni, 59.966.908 le dosi somministrate ovvero l’91.2% delle 45.182.256 dosi consegnate da Pfizer, delle 6.480.509 consegnate da Moderna e dei 11.803.077 vaccini AstraZeneca e 2.264.634 le monodosi Janssen prodotti da Johnson & Johnson. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. Ieri somministrate 580mila dosi di cui 495mila prime dosi
  • Chi è stato vaccinato. La campagna vaccinale ha coinvolto ad oggi 16 luglio 2021: l’89% degli over 80, il 76% dei settantenni, e il 62% dei sessantenni, il 58% dei cinquantenni, il 37% dei quarantenni, il 25% dei trentenni e il 22% dei ventenni e il 8% degli adolescenti completamente vaccinati con una doppia dose o con una dose unica di JJ.

Il bollettino coronavirus di oggi venerdì 16 luglio 2021 (Pdf)

bollettino coronavirus oggi 16 luglio 2021-3

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione

Da lunedì 28 giugno tutte le regioni d’Italia sono in zona in area bianca, non c’è più coprifuoco né obbligo di mascherine all’aperto tranne in presenza di assembramenti. Non sono previste anche oggi ulteriori limitazioni né nuove ordinanza “cambia colori” del ministro della Salute. Secondo il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro in molte regioni c’è un’inversione di tendenza con una ricrescita dei casi: “Le fasce fascia d’eta più colpite sono 10-19 anni e 20-29anni. Le proiezioni mostrano un’evoluzione nel mese di agosto con una crescita dei posti letto occupati comunque, in tutte le stime, inferiore alla soglia critica”.

L’indice Rt più alto viene segnalato in Abruzzo (1,21) ma sono sei le regioni con una epidemia in crescita: Campania (1,12), Liguria (1,12), Provincia di Bolzano (1,18), Sardegna (1,12) e Veneto (1,17). Vicine a quota 1 anche Piemonte (0,99), Calabria (0,96), Umbria (0,96), Sicilia (0,95) e Lombardia (0,94).

  • Valle d’Aosta: 5 nuovi casi e nessun decesso. Dei 22 posiviti attuali nessuno è ricoverato in ospedale
  • Piemonte: 115 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti -1 (3), ricoveri -1 (48)
  • Liguria: 54 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (5) ricoveri +1 (8)
  • Lombardia: 399 nuovi casi e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (30), ricoveri +15 (143)
  • Trentino: 33 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti (1), nessun paziente covid nei normali reparti
  • Alto Adige: 20 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: ricoveri (5), vuote le terapie intensive
  • Veneto: 425 nuovi casi (due settimane fa erano 60 al giorno) e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: ieri Ti (10) ricoveri (42)
  • Friuli Venezia Giulia: 26 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti (1) ricoveri +1 (6)
  • Emilia Romagna: 200 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (15), ricoveri +8 (148)
  • Marche: 52 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (2) ricoveri +2 (11)
  • Toscana: 169 nuovi casi e un decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (16), ricoveri +1 (76). Importante risalita delle quarantene: 1.598 asintomatici e malati lievi in isolamento domiciliare (+108 rispetto a ieri) e 7.217 persone in sorveglianza attiva a seguito di contatti con casi infetti (+143).
  • Umbria: 116 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti ricoveri -5 (5)
  • Abruzzo: 25 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (1), ricoveri +1 (25)
  • Lazio: 443 nuovi casi (297 a Roma) e 2 decessi. Saldo ospedalizzati: Ti stabili (25) ricoveri +15 (130). Contagi raddoppiati in una settimana. 91 casi in un focolaio nato in un pub a Roma dove per i quarti di finale di Euro 2020
  • Molise: 5 nuovi casi  e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: ricoveri +1 (1), vuote le terapie intensive
  • Puglia: 46 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +2 (9), ricoveri -4 (65)
  • Campania: 204 nuovi casi e 4 decessi (di cui 1 nelle ultime 48 ore). Saldo ospedalizzati: Ti stabili (12), ricoveri -24 (171)
  • Basilicata: 10 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: ricoveri +2 (14), vuote le terapie intesive
  • Calabria: 77 nuovi casi e nessun decesso da 4 giorni. Saldo ospedalizzati: Ti +1 (3), ricoveri -1 (50)
  • Sicilia: 386 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti +2 (23) ricoveri +4 (144). Gela è il quarto Comune siciliano che diventa zona rossa aggiungendosi a Mazzarino e Riesi, sempre nel Nisseno, e Piazza Armerina, in provincia di Enna.
  • Sardegna: 140 nuovi casi e nessun decesso. Saldo ospedalizzati: Ti (3), ricoveri +1 (43)

Coronavirus, le ultime notizie

  • Il governo sarà chiamato a decidere entro il 31 luglio se varare un nuovo stato d’emergenza e passare ad una gestione ordinaria della pandemia di coronavirus. 
  • In discussione l’uso alla francese del Green pass che potrebbe diventare indispensabile anche per accedere a bar e ristoranti e non solo per gli eventi pubblici.
  • Il Cts consiglia l’inserimento o il mantenimento del personale della scuola tra le categorie da vaccinare prioritariamente e, vista la recente approvazione del vaccino di Pfizer/BioNTech dai 12 ai 15 anni, l’inserimento, in queste categorie, degli studenti dai 12 anni in su.

Come va la pandemia

L’Agenzia europea per il controllo a la prevenzione delle malattie (Ecdc) prevede un forte rimbalzo del numero di casi di Covid-19 nelle prossime settimane, con quasi cinque volte più casi giornalieri entro il primo agosto a causa della variante Delta e dell’allentamento delle restrizioni. L’Ecdc prevede un’incidenza di oltre 420 nuovi casi ogni 100 mila abitanti per la settimana che termina il primo agosto contro i meno di 90 della scorsa settimana.

Record di nuovi casi nel Regno Unito che oggi ha registrato un record per gli ultimi sei mesi con 51.870 nuovi casi di Covid-19 e 49 morti nelle ultime 24 ore.

Continuano a salire in Russia le morti causate da complicanze riconducibili al coronavirus. Lo riferiscono le autorità sanitarie russe parlando di 799 decessi nelle ultime 24 ore, mai così tanti dall’inizio della pandemia. Si tratta del quarto record registrato in quattro giorni successivi, che fa salire a 146.868 il totale dei decessi confermati dalle autorità. Secondo l’ufficio statistiche, però, il totale reale dei morti post Covid-19 sarebbe di circa 290mila da aprile 2020 a maggio 2021. In crescita anche i contagi, 25.704 in più nell’ultima giornata. Viene così aggiornato a 5.907.999 il bilancio totale dei casi dallo scoppio della pandemia.

Vaccino obbligatorio: ecco i Paesi che hanno già scelto la linea dura contro il Covid-19 

Gallery

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *