Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 9 novembre 2021: 6.032 nuovi casi e 68 morti

Il nuovo bollettino coronavirus del Ministero della Salute di oggi martedì 9 novembre 2021 è pubblicato su questa pagina dalle ore 17. Tornano sopra quota centomila gli attualmente positivi al Covid in Italia, sono 100.205 secondo i dati del ministero della Salute, 1.430 in più nelle ultime 24 ore. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 4.818.705, i morti 132.491. I dimessi e i guariti sono invece 4.586.009, con un incremento di 4.613 rispetto a ieri. 

Ma veniamo dunque ai dati di oggi.

Coronavirus, il bollettino di oggi martedì 9 novembre 2021

articolo aggiornato alle ore 17,15, clicca qui per aggiornare la pagina 

  • Nuovi casi: 6.032 
  • Tamponi (diagnostici e di controllo): 645.689
  • Attualmente positivi: 100.205
  • Ricoverati: 3.436
  • Ricoverati in Terapia Intensiva: 421
  • Deceduti dopo un tampone positivo: 132.491 (oggi 68)
  • Dimessi/Guariti: 4.586.009

Vaccinati: 45.192.310 persone pari al 83,67% della popolazione con più di 12 anni. Ieri somministrate 75mila dosi, di cui 7mila prime dosi. La campagna vaccinale ha coinvolto ad oggi martedì 9 novembre 2021 il 94% degli over 80, il 91% dei settantenni, e l’88% dei sessantenni, l’85% dei cinquantenni, il 80% dei quarantenni, il 79% dei trentenni e il 84% dei ventenni e il 68% degli adolescenti completamente vaccinati con una doppia dose o con una dose unica di JJ. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini. 

coronavirus bollettino 9 novembre 2021-2

coronavirus bollettino 9 novembre 2021

I focolai di coronavirus: i dati regione per regione 

  • In Lombardia sono 849 i nuovi positivi e 4 decessi. Crescono, seppur di una sola unità, i ricoverati in terapia intensiva che salgono a 47, mentre una crescita piu’ consistente viene rilevata nei reparti, dove i pazienti covid sono 379 (+31 rispetto a ieri). 
  • In Toscana sono 234 i nuovi casi, ci sono anche 3 decessi. Le persone ricoverate oggi sono complessivamente 305 (stabili rispetto a ieri), 28 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri)
  • In Campania 493 i nuovi positivi e 5 decessi. Sul fronte dei ricoveri sono da segnalare 18 degenti nelle terapie intensive regionali e 281 ricoverati nei reparti ordinari. 
  • In Puglia 241 nuovi casi positivi e un decesso. Sono 152 le persone ricoverate in area non critica e 19 in terapia intensiva. 
  • In Emilia Romagna 458 casi in più rispetto a ieri e due morti. Di fatto stabili i ricoveri: oggi ci sono tre pazienti in più terapia intensiva (40 in tutto) ma tre in meno negli altri reparti Covid (338 in totale). 
  • Nel Lazio 773 nuovi casi positivi e 12 i decessi. 523 i ricoverati (+13), 61 le terapie intensive (stabili). 
  • In Piemonte 400 nuovi casi e 7 morti. Sul fronte dei ricoveri, – 1 in terapia intensiva, dove in totale i pazienti sono 24; negli altri reparti c’è stato un incremento di 9, che ha portato il dato complessivo a 233.
  • In Liguria 202 i nuovi casi di covid e nessun decesso. Continuano a crescere anche i ricoverati: quattro più di ieri, per un totale di 111. Di questi, nove sono in terapia intensiva, uno meno di 24 ore fa.
  • In Trentino Alto Adige 73 nuovi contagi e zero decessi. Sul fronte ospedaliero ci sono state 6 dimissioni e un ingresso: i pazienti ricoverati sono 18 di cui 2 in rianimazione. 
  • In Umbria 105 i nuovi casie nessun decesso. Continua la discesa dei ricoverati in ospedale, ora 44, due in meno di lunedì, sei dei quali intensiva, dato invariato. 
  • Nelle Marche 138 nuovi casi e tre decessi. Sono 92 i pazienti Covid assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche, 2 meno di ieri, e 4 (-2) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti.
  • In Sicilia 504 i nuovi casi e 11 morti. Sul fronte ospedaliero sono adesso 394 ricoverati, con 15 ricoverati in più rispetto a ieri in terapia intensiva sono 48, due in più rispetto a ieri. 
  • In Basilicata 24 nuovi casi e nessun decesso. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *