Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coronavirus: 23.477 nuovi contagi con 186.004 tamponi e 555 morti

Coronavirus

I dati del ministero della Salute

Il tasso di positività risale al 12,6% (ieri era del 9,6%)


La situazione aggiornata in Italia e nel mondo | Lo speciale di Rainews.it

I dati di oggi diffusi dal ministero della Salute: si registrano in Italia 23.477 nuovi contagi con 186.004 tamponi e 555 morti. Ieri si erano registrati 16.202 nuovi contagi con 169.045 tamponi e 575 vittime. Il tasso di positività risale al 12,6% (ieri era del 9,6%).

I ricoverati con sintomi in Italia sono complessivamente 23.151, rispetto a ieri diminuiscono di 415 casi. In terapia intensiva sono  aumentati di 27, il totale dei ricoverati è di 2.555. In isolamento domiciliare 544.190, pari a 5.889 in più rispetto a ieri. Il totale degli attualmente positivi è di 569.896, sono 5.501 in più rispetto a ieri. Tra dimessi e guariti si contano 1.463.111 persone, in aumento di 17.421 unità. I deceduti sono 555 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 74.159 vittime. I casi totali sono 2.107.166 (+23.477). I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 186.004 per un totale di 26.598.607.

Veneto, 4.800 nuovi contagi e 129 vittime in 24 ore
Sono 4.800 i nuovi contagi da Coronavirus registrati in 24 ore nel Veneto, per un totale da inizio pandemia che sfonda quota 250mila, con 253.875 casi. Lo riporta il Bollettino regionale. Si segnalano da ieri anche 129 decessi, un dato che porta il totale delle vittime da Covid-19 a 6.539. Negli ospedali la pressione è costantemente sopra i 3.000 ricoverati (3.033, -15) nei reparti non critici, con un leggero incremento (+4) delle terapie intensive, con 394 pazienti.

In Lombardia 3.859 nuovi contagi
Sono 3.859 i nuovi casi positivi al  coronavirus in Lombardia, di cui 197 ‘debolmente positivi’. A fronte  di 32.858 tamponi effettuati i nuovi positivi rappresentano l’11,7%  del totale. I morti, secondo i dati forniti da Regione Lombardia, sono 85, per un totale di 25.123 dall’inizio della pandemia. I ricoverati  sono 3.437 (-180) e in terapia intensiva 489 (+8).

In Emilia Romagna 2.116 nuovi casi e 55 decessi
In Emilia Romagna, con 15.735 tamponi nelle ultime 24 ore (totale 2.572.140), sono 2.116 nuovi i positivi, di cui 930 asintomatici da screening regionali e attività di contact tracing. Salgono i guariti (+772) e calano i ricoveri nei reparti Covid. Eseguiti anche 8.169 tamponi rapidi e 254 test sierologici. Oltre il 95% dei casi attivi è in isolamento a casa. 55 i decessi. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 171.512 casi di positività, 2.116 in più rispetto a ieri. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 772 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 106.428. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 57.346 (+1.289 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 54.484 (+1.298).  Purtroppo, si registrano 55 nuovi decessi. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 7.738. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 233 (+3 rispetto a ieri), 2.629 quelli negli altri reparti Covid (-12).

Nel Lazio 1.767 casi e 73 morti
Aumentano anche oggi i nuovi positivi nel Lazio. “Su oltre 16mila tamponi si registrano 1.767 casi”, rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 1.333 su oltre 13mila tamponi eseguiti, in crescita rispetto al giorno precedente. Cresce anche il numero dei decessi: sono 73 a fronte dei 66 di ieri. I guariti nelle ultime 24 ore sono invece stati 984. Nel Lazio sono 75.173 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 2.789 ricoverati, 303 in terapia intensiva e 72.081 in isolamento domiciliare. Dall’inizio  dell’epidemia i guariti sono in totale 84.109, i decessi 3.769 e il  totale dei casi esaminati è pari a 163.051. Questo il bollettino  aggiornato della Regione Lazio.

In Puglia 1.661 nuovi casi e 21 decessi
Il presidente della Regione Puglia,  Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del  dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi  giovedì 31 dicembre in Puglia, sono stati registrati 10.836 test per  l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.661 casi positivi. Sono stati registrati 21 decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.044.314 test. Sono 35.490 i pazienti guariti e 53.002 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 90.964.

In Campania 1.554 nuovi casi e 32 decessi
Sono 1.554 i nuovi casi di contagio registrati nelle ultime 24 ore in Campania, a fronte di 19.003 tamponi processati. Dei nuovi positivi, 1.470 sono asintomatici, 84 i sintomatici. Lo comunica l’unità di crisi della Regione Campania. I guariti sono 1.878 e le vittime 32 di cui 10 nelle ultime 48 ore e 22 in precedenza, ma registrate ieri.  Sono 113 i posti letto occupati in terapia intensiva (656 i totali disponibili); 1.325 i posti letto di degenza occupati (3.1160 quelli totali).

In Piemonte 1.417 nuovi casi e 29 decessi
Sono 1417 i nuovi casi di contagio registrati oggi in Piemonte. I ricoverati in terapia intensiva sono 190 (-2 rispetto a ieri); i ricoverati non in terapia intensiva sono 2895 (-62 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 27.267. I tamponi diagnostici finora processati sono 2.017.809 (+19.369 rispetto a ieri), di cui 919.728 risultati negativi. Sono 29 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di crisi della Regione Piemonte, di cui 1 verificatosi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid). Il totale è ora di 7922 deceduti risultati positivi al virus.

Friuli Venezia Giulia: 1.147 nuovi casi, 15 morti e 690 guariti
Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 1.147 nuovi contagi su 9.702 tamponi (pari all’11,8%), di cui 1.439 da test rapidi antigenici. I decessi registrati sono 15. I ricoveri nelle terapie intensive ammontano a 62 mentre quelli in altri reparti sono 645. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall’inizio della pandemia sono in tutto 51.800. I decessi complessivamente ammontano a 1.642. I totalmente guariti aumentano a 35.672, i clinicamente guariti salgono a 915, mentre le persone in isolamento sono 11.091.  

Nelle Marche 703 nuovi positivi, incidenza al 34,8%
Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 703 nuovi casi di ‘Covid-19’, il 34,8% rispetto ai 2.022 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi; il giorno precedente erano stati 585, il 28,5% dei 2.053 test. Il totale dei positivi dall’inizio della crisi pandemica è salito così a 41.624. Lo si apprende dal primo aggiornamento del Servizio sanitario regionale. Sempre ieri, sono stati effettuati 1.627 test antigenici e riscontrati 141 casi di positività (8,6%), che saranno sottoposti al tampone molecolare, e 1.933 nel percorso guariti, con un rapporto positivi/testati pari al 19,3%.
 
In Toscana 632 nuovi casi e 18 morti
In Toscana sono 120.328 i casi di positività al coronavirus, 632 in più rispetto a ieri. Oggi si registrano 18 nuovi decessi. I guariti sono 106.977 in totale (88,9% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.883.593, 11.353 in più rispetto a ieri, di cui il 5,6% positivo. Sono invece 3.536 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 17,9% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 5.115 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 9.678, -0,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 988 (41 in meno rispetto a ieri), di cui 150 in terapia intensiva (10 in meno). Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Complessivamente, 8.690 persone sono in isolamento a casa. Sono 18.258 (810 in meno rispetto a ieri, meno 4,2%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone. Le persone complessivamente guarite sono 106.977 (673 in più rispetto a ieri, più 0,6%. Sono 3.673 i deceduti dall’inizio della pandemia.
 
Alto Adige 552 nuovi casi su 6.221 tamponi, 8 decessi
In Alto Adige ultimo giorno del 2020 segnato da un netto incremento sia di nuovi casi di Covid-19, ben 552, che di decessi, 8. L’azienda sanitaria provinciale scinde le positività riscontrare ieri: 260 nuovi casi sono emersi da 1.764 tamponi Pcr processati e 292 con l’effettuazione di 4.457 test antigenici eseguiti. Dall’inizio della pandemia su 162.616 persone sottoposte a tampone Pcr, 29.494 sono risultate positive. Il numero complessivo dei tamponi effettuati è di 361.459. I decessi complessivi salgono a 739. Stabili, ma sempre alti, le persone ricoverate negli ospedali dell’Alto Adige. I pazienti Covid ricoverati nei normali reparti sono 168 mentre quelli che necessitano delle cure della terapia intensiva sono 22. I pazienti positivi che si trovano nelle strutture private convenzionate sono 143. In aumento le persone in isolamento domiciliare, oggi sono 7.367. Le persone guarite dopo la positività a tampone Pcr sono 18.086. Nel frattempo presso il servizio farmaceutico dell’ospedale ‘San Maurizio’ di Bolzano sono arrivate 5.850 dosi di vaccino anti-Covid.

Trentino: oltre 500 nuovi casi e 9 decessi
In Trentino sono numeri importanti anche quelli relativi all’ultimo giorno dell’anno a confermare la persistenza del contagio da Sars-CoV-2, con 9 ulteriori vittime e oltre 500 nuovi positivi identificati dai test molecolari e da quelli antigenici. A confermarlo, nel suo bollettino quotidiano, è l’Azienda provinciale per i servizi sanitari. Nel dettaglio, i nuovi casi risultati positivi al tampone molecolare sono 170, quelli all’antigenico invece 357. Dal controllo con i molecolari poi è arrivata la conferma della positività per 150 persone risultate positive nei giorni scorsi dopo un primo esame con i test rapidi. Tra i nuovi casi, 192 sono asintomatici mentre 272 sono paucisintomatici: tutti sono seguiti con cure a domicilio. Colpisce il numero dei contagi fra bambini molto piccoli, nettamente più elevato del solito: 6 con meno di 2 anni, 7 di età compresa fra i 3 ed i 5 anni, 10 fra i 6 ed i 10 anni. Nel complesso, ci sono 49 nuovi casi di bambini o ragazzi di età scolare. Ma è ancora più preoccupante la cifra sempre elevata delle infezioni fra gli ultra settantenni: oggi il rapporto ne registra ben 139. Sul fronte ospedaliero un dato importante è il sostanziale pareggio fra le dimissioni ed i nuovi ingressi (36 ieri, in un caso come nell’altro). Attualmente, i pazienti ricoverati sono 422, di cui 42 in rianimazione. I decessi, come anticipato, sono 9: di questi, 3 sono avvenuti in ospedale. Si tratta di 7 donne e di 2 uomini di età compresa fra i 64 e i 95 anni. Salgono di altri 164 i guariti per un totale di 18.976 persone che dall’inizio della pandemia hanno superato la malattia. Prosegue nel frattempo l’incessante azione di screening, con 2.831 tamponi molecolari analizzati ieri (1.274 dall’Ospedale Santa Chiara ed altri 1.557 dalla Fem) ed altri 1.738 antigenici notificati all’Azienda sanitaria.

In Liguria 11 morti, 759 ricoveri e 472 casi
Sono altri 11 i decessi di pazienti positivi al coronavirus registrati dall’ultimo report diffuso dalla Regione Liguria. Da inizio emergenza il numero delle vittime è salito a 2.891. Sono invece 759 i ricoveri, 16 in meno di ieri. Di questi 65 sono in terapia intensiva. I nuovi positivi sono 472; nelle ultime 24 ore effettuati 4.153 tamponi molecolari, 711.036 da inizio emergenza. Effettuati in un giorno anche 4.726 tamponi antigenici rapidi, 160.617 dal 2 novembre scorso.
 
In Abruzzo 456 nuovi casi
Sono complessivamente 35.314 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 456 nuovi. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi e sale a 1213. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 11073 (+37 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 516.422 test (+4311 rispetto a ieri). 430 pazienti (-2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 35 (-1 rispetto a ieri con 3 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 10608 (+40 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

In Sardegna 368 nuovi casi e 4 decessi
Sono 31.113 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 368 nuovi casi. Si registrano anche 4 decessi (747 in tutto). In totale sono stati eseguiti 482.520 tamponi con un incremento di 3.584 test. Sono invece 486 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (dieci in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 46 (+2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 15.921. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 13.610 (+230) pazienti guariti, più altri 303 guariti clinicamente.  
Altri 300 nuovi positivi in Umbria
Altri 300 nuovi positivi al Covid in Umbria nell’ultimo giorno, 28.960 totali, secondo quanto riporta il sito della Regione. sono scaturiti da 3.638 tamponi, 503.641, con un tasso di positività dell’8,2 per cento (ieri l’11,1%).
I guariti sono stati 223, 24.559, e i morti sei, 624. Ancora in crescita gli attualmente positivi, ora 3.777, 71 in più di ieri. I ricoverati sono stati 303, tre in più, 44 dei quali (dato invariato) in terapia intensiva.

In Basilicata 155 nuovi casi e 1 morto
Sono 155 i nuovi casi di contagio registrati nelle ultime 24 ore in Basilicata e 1.354 tampone processati e un morto. Lo comunica la task force della Regione. Nella stessa giornata risultano guarite 90 persone. Ieri, inoltre, è deceduta 1 persona residente a Ruoti. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.861 (5.806 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 145 positività di residenti e si sottraggono 89 guarigioni di residenti e 1 deceduto), di cui 5.768 in isolamento domiciliare. Sono 4.390 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 249 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 93. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, sono stati analizzati 184.291 tampo

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *