Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coprifuoco: accordo nel Governo. Ecco quando può cambiare

Roma, 27 aprile 2021 – C’è l’accordo in maggioranza sul coprifuoco. Nervi tesi tra le forze di Governo che trovano l’intesa, ma si spaccano alla Camera sull’ordine di giorno di Fratelli d’Italia che propone di eliminare la misura e tenere aperti i ristoranti fino alle 24. Lega e Forza Italia non votano, il testo viene bocciato solo grazie al ‘no’ di Pd, Leu e Movimento 5 Stelle. Una mossa, quella del centrodestra, che innesca la reazione furibonda degli alleati di Governo.

Ok Camera a Dl Covid

Via libera dell’Aula della Camera al Dl Covid. Il testo, approvato con 309 voti a favore, 20 contrari e tre astenuti, passa al Senato. L’Aula ha accolto con 316 voti a favore, la richiesta della maggioranza avanzata da M5s di interrompere la discussione generale sul decreto che rinvia le elezioni amministrative. FdI ha votato contro.

L’accordo

Prima della bagarre, al termine di una lunga ed estenuante trattativa iniziata ancor prima dell’approvazione dell’ultimo decreto, la maggioranza aveva trovato una quadra sull’odg del deputato Giorgio Silli di Cambiamo. Il testo, riformulato così da giungere all’accordo e con il benestare di Mario Draghi, impegna l’esecutivo a valutare in maggio “sulla base dell’andamento del quadro epidemiologico oltre che dell’avanzamento della campagna vaccinale”, uno slittamento dell’orario rispetto alle 22 stabilito dal decreto riaperture, “anche rivedendo i limiti temporali di lavoro e spostamento”, si specifica. L’ordine del giorno non è stato messo in votazione, ma si dà per approvato con l’accettazione del firmatario. Il testo modificato è stato proposto dalla capogruppo dem Debora Serracchiani.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *