Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coppia gay aggredita, albergatore pronto a ospitarla gratis: “Palermo si scusa”

Taormina apre le porte a Stefano e Mattia, la coppia gay di Torino aggredita da un branco di ragazzini ieri sera nel centro storico di Palermo.  Il sindaco Mario Bolognari li vuole ospiti della città in provincia di Messina. “Invito i ragazzi aggrediti a Palermo – ha scritto il sindaco in una nota – a venire da noi. Desidero far capire loro quanto grande possa essere il cuore siciliano e quanto profondo il senso di ospitalità. Taormina ha una storia di accoglienza, di tutte le forme di inclusione, di libertà individuali e collettive che riguardano ogni aspetto della vita. Li accoglieremo a Taormina per una vacanza di libertà e condivisione”. Contattato, il sindaco Bolognari spiega la sua scelta: “Taormina è città da sempre aperta all’accoglienza delle persone di qualsiasi orientamento sessuale – dice – e così dimostrerò che la Sicilia non è omofoba e che un singolo episodio non deve influenzare l’opinione pubblica”.

Palermo, coppia gay aggredita da una baby gang. Una delle vittime: “Mai vista tanta crudeltà gratuita”

L’invito dell’albergatore palermitano: “Venite, vi chiediamo scusa”

“Da palermitano mi sento in dovere di chiedere scusa a questi due ragazzi trattati come bestie da bulli omofobi. E li invito nel mio B&B, li ospiterò gratuitamente, è il minimo che possa fare per dimostrare loro che esiste una Palermo accogliente e senza barriere”. A parlare è Beppe Cosentino, proprietario del B&B Arimatea Accommodations nel centro storico della città che offre vitto e alloggio gratuiti ai due turisti aggrediti perché gay. “Sono costernato – dice Cosentino – è un episodio gravissimo. E’ inammissibile che nel 2021 accadano queste cose che non avevo mai visto prima d’ora in tanti anni di attività. Nel mio hotel ho sempre ospitato molti turisti e nessuno, fortunatamente, è mai stato vittima di queste azioni orrende. Ho pensato che più delle dichiarazioni dei politici e delle parole spese a vanvera si debba passare ai fatti e io, nel mio piccolo, sarei felice di offrire ospitalità a questi ragazzi la cui unica colpa è quella di volersi bene e di non vergognarsi nel dimostrarlo. Quello che è successo non può passare inosservato e noi abbiamo il dovere morale di rendere migliore la nostra città e accogliere i turisti con tutto l’amore del mondo”.

Palermo, coppia gay aggredita da una baby gang. Una delle vittime: “Mai vista tanta crudeltà gratuita”

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *