Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Coppa Italia, Napoli-Cremonese

Sempre più capolista in campionato, e con negli occhi ancora la serata magica di venerdì col 5-1 sulla Juve, il Napoli si tuffa oggi nel terzo impegno della stagione, la Coppa Italia. Al Maradona è di scena la Cremonese, che arriva da tre ko di fila ed è ultima in classifica. Per la prima volta sarà una terna tutta al femminile quella che dirigerà Napoli-Cremonese, oggi alle ore 21 allo stadio Diego Armando Maradona. Maria Sole Ferrieri Caputi sarà l’arbitro della gara coadiuvata dalle assistenti Francesca Di Monte e Tiziana Trascatti.

Un match sulla carta semplice per la squadra di Spalletti che punta a qualificarsi per i quarti dove probabilmente incrocerebbe la Roma, che affronta il Genoa. Un incrocio che comporterebbe una doppia sfida con i giallorossi attesi il 29 gennaio in campionato a Napoli e poi eventualmente l’undici febbraio in Coppa Italia. Ma ora c’è da pensare al match di domani che regalerà spazio dal 1′ per molti degli azzurri che solitamente partono dalla panchina, e che trovano posto solo nel corso delle partite in una squadra che difficilmente Spalletti tocca.

In prima linea gli attaccanti Raspadori e Simeone, due punte di qualità abituate a essere titolari altrove ma al Napoli riserve di Kvaratskhelia e Osimehn: per i due ci dovrebbe invece essere posto dal 1′, con tanta voglia di segnare. Simeone ha giocato spezzoni di gara in 14 partite segnando già 6 gol tra campionato e Champions League e vuole tornare a esultare, magari duettando con Raspadori che da stella del Sassuolo ha accettato la sfida di Spalletti, che lo inserisce negli ultimi venti minuti dei match per dare nuove idee all’attacco azzurro e tenere sotto pressione le difese avversarie. Ai due si aggiungerà Lozano a destra, sempre in ballottaggio con Politano ma stavolta titolare vista la contrattura dell’esterno ex Inter. Sei gol per Simeone, 5 per Raspadori, 4 per Lozano: i tre hanno voglia di tornare a esultare e prendersi per una sera il Maradona.

Spalletti prepara turn over anche negli altri reparti, con Ndombele e Demme pronti a centrocampo, e con Juan Jesus e Ostigard al centro della difesa, dove potrebbe esordire anche il neo acquisto Bereszynski per dare una serata di relax a Di Lorenzo. Servirà concentrazione per una squadra che domina il campionato e può pensare a tutte le competizioni: “Il Napoli – ha detto oggi l’ex scudettato azzurro Salvatore Bagni – andrà molto avanti anche in Champions League. Non ha punti deboli neanche in Europa e può vincere anche la Coppa Italia. Nessuno a luglio-agosto avrebbe detto che il Napoli avrebbe vinto il campionato, credo che questo Napoli sia la sorpresa più grande”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *