Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Contrattacco russo, missili dal Mar Nero e blackout in diverse regioni dell’Ucraina: treni fermi

Conflitto in Ucraina
11 Settembre 2022

La Russia è passata al contrattacco dopo i successi militari annunciati da Kiev: missili dal Mar Nero, blackout totale in diverse regioni del Paese. Zelensky: “Vogliono colpire la gente”

1.962 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Conflitto in Ucraina

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Dopo le conquiste ucraine nella regione di Kharkiv, la Russia sarebbe passata rapidamente al contrattacco con nuovi bombardamenti. Secondo quanto riportato dal presidente ucraino Zelensky in un tweet sul suo account ufficiale, si sta verificando un blackout totale nelle regioni di Kharkiv e Donetsk. Zaporizhzhia, Dnipropetrovsk e Sumy stanno invece sperimentando un’interruzione dell’energia parziale.

In particolare, l’oblast di Sumy è riuscita a ripristinare la fornitura per i cittadini. Il governatore Dmytro Zhyvytsky ha comunque messo in guardia la popolazione sulle interruzioni di corrente continue. “Potrebbero verificarsi nuovi stop a causa dell’instabilità della rete” ha fatto sapere.

L’esercito del Cremlino sarebbe infatti passato al contrattacco con il lancio di missili dal Mar Caspio e dal Mar Nero. i bombardamenti hanno fatto scattare l’allerta aerea in tutto il Paese, tranne che sulla Crimea. Il sindaco di Kharkiv, Igor Terekhov, ha fatto sapere che vi sono stati attacchi a infrastrutture importanti. “L’elettricità è andata via in molte zone della città e non c’è acqua. Questa è una vendetta dell’aggressore per i nostri successi militari” ha scritto sui suoi account social”.

Leggi anche

Berlusconi mediatore con Putin? Lo staff di Zelensky lo stronca: “Non ha credibilità e autorità”

Secondo le Ferrovie statali ucraine, i treni da Kharkiv e Sumy fino a Ivano-Frankivsk  sono stati ritardati almeno di 40 minuti a causa del blackout e dei continui attacchi russi. In ritardo anche i treni da Kharkiv a Kiev e quelli fino a Odessa.

Nel frattempo il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo Dmitri Medvedev ha fatto sapere che Mosca “raggiungerà tutti i suoi obiettivi in Ucraina”. Questa affermazione è arrivata a commento degli ultimi successi militari a Nord-Est. Kiev ha annunciato infatti l’arrivo delle sue truppe sul valico di frontiera ucraino-russo di Hoptivka, nella regione di Kharkiv. “Tutti gli obiettivi fissati dal nostro Presidente – ha ribadito Medvedev – saranno raggiunti entro la fine della missione speciale”.

1.962 CONDIVISIONI

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *