Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Con l’auto rubata sfondano l’ufficio postale per svaligiare il postamat

Paura nella serata di ieri a Torpignattara dove un gruppo di banditi ha sfondato la vetrina di un ufficio postale all’ora di chiusura. Un colpo pianificato con l’obiettivo di portare via il contenuto del postamat, a quell’ora riempito per l’ultima volta in giornata.

Siamo in via Canosa di Puglia e sono da poco passate le 19. Scatta l’ora di chiusura e come ogni giorno i dipendenti completano le ultime pratiche prima di serrare le porte dell’ufficio. Tra gli adempimenti anche il Postamat da riempire. I banditi, evidentemente, puntavano proprio a quello perché proprio mentre il direttore ha aperto e iniziato a caricare dall’interno l’apparecchio, sono entrati in azione.

A bordo di un’Alfa Romeo Stelvio – poi risultata rubata – si sono diretti verso la porta, usando il mezzo come ariete. Sfondata la porta d’ingresso e scesi dall’auto si sono però ritrovati davanti la sorpresa: il direttore infatti scorgendo la scena ha immediatamente chiuso il Postamat, rendendo vana l’azione criminale. Con casse continue chiuse e Postamat bloccati ai due non è rimasto altro che fuggire via, a mani vuote. All’esterno, ad attenderli altri 2 complici alla guida di un’auto fuggita via. 

Sul posto i carabinieri della stazione Torpignattara e della compagnia Casilina. Per i rilievi anche i militari del nucleo investigativo di via in Selci. Sul caso è stato aperto un fascicolo in Procura: acquisite le telecamere di sorveglianze che potrebbero aiutare a risalire ai responsabili della tentata rapina.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *