Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Commisso show: “Nedved? Quel biondino si sarà preso una camomilla dopo il 3-0!”

Il presidente della Fiorentina: “Voto alla stagione? Tra il 5 e il 6”. E sulla questione Franchi, “con i soldi di Rocco si fa quello che dice Rocco”

In attesa del rientro in Italia (magari già nel prossimo fine settimana, n.d.r.) Rocco Commisso torna a parlare. Partendo dalla vittoria roboante di otto giorni fa contro la Juventus. “Fino al terzo gol – dice a Radio Bruno – ho avuto paura perché con la Juve può sempre succedere qualcosa, anche dal punto di vista arbitrale. Ma stavolta non è successo. Ho visto quel ‘biondino’ (Nedved, ndr) che mi disse di andarmi a prendere un te’ (dopo uno Juventus-Fiorentina dello scorso anno, con relative polemiche arbitrali, ndr), che poi alla fine mi sa che si è dovuto prendere una camomilla.

Spesa e Chiesa

—  

Commisso ha continuato: “Ho festeggiato la vittoria facendo la spesa con mia moglie, mangiando a casa come sempre e bevendo un pochino di moscato. Interventi duri su Chiesa? Forse qualche nostro giocatore voleva difendere la società. Quando uno va via come è andato via lui, tagliando i ponti… Mai tagliare i ponti, meglio uscire sempre con una buona reputazione. Dopo la vittoria ho nuovamente parlato con la squadra, ma per primo ho parlato con il nostro allenatore. Ho voluto subito parlare con Cesare, che ha l’amore dei fiorentini”.

Bilancio

—  

“Quello scorso non fu un campionato di eccellenza, ma arrivando decimi abbiamo migliorato l’anno precedente. Voto al 2020? Diciamo tra il 5 e il 6. Ma va messo in un contesto. Abbiamo avuto 44 contagiati dal Covid tra giocatori e personale. I ricavi sono decimati. Per fortuna la mia azienda Mediacom ci dà una mano. Ho investito molti soldi nella Fiorentina ma sento tantissime critiche, molte ingiuste ed ingenerose. E non mi piace questo. Per fortuna i tifosi sono tutti dalla nostra parte”.

Questione stadio

—  

“Sullo stadio Franchi ormai hanno preso la parola da tutto il mondo. Ma io ripeto che con i soldi di Rocco si fa quello che dice Rocco. Io dico a tutti, compresa la politica ed il sindaco, che con i loro soldi possono fare ciò che vogliono. Ma con i miei soldi decido io. Se non si può fare come penso io, non metterò le mani sul Franchi. Costruire un impianto nuovo a Campi Bisenzio? Per ora stiamo aspettando, spero di venire presto in Italia. La concessione che abbiamo sui terreni a Campi tra un po’ finisce, ci sono alcune cose da risolvere, tra cui l’uscita dell’autostrada. In America certe cose non sarebbero successe. Io non ho il potere di fare gli stadi come avviene negli Usa, qui in Italia”.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *