Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ciro muore a 38 anni schiacciato dall’ascensore la Vigilia di Natale: lutto a Giugliano

26 Dicembre 2021

Il 38 enne vittima di un terribile incidente avvenuto nella giornata della Vigilia di Natale: è rimasto schiacciato dall’ascensore del palazzo.

880 CONDIVISIONI

Lutto a Giugliano in Campania per la morte di Ciro Liotto. Il 38 enne sarebbe stato vittima di un terribile incidente avvenuto nella giornata della Vigilia di Natale, restando schiacciato dall’ascensore del palazzo dove abitava in via Aviere Mario Pirozzi. Il giovane, secondo le prime ricostruzioni, stava uscendo di casa, quando l’impianto elevatore si sarebbe bloccato. A quel punto l’uomo avrebbe cercato di uscire, ma l’ascensore si sarebbe riattivato improvvisamente mentre era a metà strada tra il pianerottolo e il vano dell’ascensore. Il colpo, purtroppo, gli sarebbe stato fatale, nonostante l’intervento dei soccorsi dell’ambulanza del 118 che l’hanno trasportato d’urgenza presso l’Ospedale San Giuliano di Giugliano.

Sull’incidente, che sarebbe avvenuto di mattina, attorno alle 8,45, indaga la Polizia di Stato del Commissariato di Giugliano-Villaricca, che ha raccolto le testimonianze e sta cercando di ricostruire quanto accaduto. La Procura della Repubblica nel frattempo ha sequestrato l’ascensore, nell’attesa dei rilievi del caso. Tantissimi i messaggi di condoglianze che stanno arrivando in queste ore alla famiglia per la terribile e prematura perdita. “Che regalo che ci hai fatto – scrive uno dei familiari sul suo profilo social – Come faccio a scordarmi di te. Ti porterò dentro di me per sempre. Non ci dovevi lasciare così…ti amerò per sempre, fratello mio”. Anche il gruppo musicale e culturale Amici della Musica ha espresso “le più sentite condoglianze al caro amico e alla famiglia”. Una enorme tragedia che ha scosso tutta la comunità, dove Ciro era amato e benvoluto da tutti.

880 CONDIVISIONI

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *