Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Chiusura anticipata dei locali e niente feste. Arriva il coprifuoco


Sullo stesso argomento:

Tanto tuonò che piovve. Arriva la stretta alle norme anti-Covid. Il ministro della Salute Roberto Speranza ne parlerà con il comitato tecnico scientifico prima di tradurle nel prossimo dpcm. Tra le misure di contenimento del virus c’è la stretta agli orari di chiusura dei locali che chiuderanno i battenti già alle 23. Senza contare la stretta sugli sport da contatto e sulle feste private che saranno vietate.  

Ecco nel dettaglio cosa prevedono le proposte del ministro Speranza: “E’ fortemente raccomandato l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi; eventuale limitazione della partecipazione agli eventi collegati alle celebrazioni di cerimonie (matrimoni, comunioni, etc.) a un numero massimo di 30 persone, sempre nel rispetto dei protocolli e delle linee guida già adottati; divieto assoluto di svolgimento di feste private; divieto assoluto di svolgimento sport da contatto; eventuale limitazione di partecipazione ai congressi (individuazione di un numero limite o di percentuale di riempimento); eventuale limitazione di partecipazione del pubblico agli eventi sportivi nonché agli spettacoli aperti al pubblico (riduzione dell’attuale limite dei 1000 all’aperto e dei 200 al chiuso); ampliamento dello smart working al 70% – 75%; eventuale limitazione delle attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), anche da asporto fino alle ore 23; rafforzamento del controllo sul territorio per assicurare il rispetto delle misure previste”   

comments powered by Disqus.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *