Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Chi è Luigi Di Maio

Appena entrato in politica, viene definito un «democristiano». Non solo per l’eleganza sobria e il capello mai fuori posto, ma perché considerato il più moderato dei rivoluzionari. Definizioni che non sono complimenti per chi arriva in politica con il bagaglio del radicalismo giacobino dei primi 5 Stelle. Ma in realtà un elogio, se lo si interpreta con il criterio della politica come arte della mediazione. Luigi Di Maio nasce il 6 luglio del 1986 ad Avellino. (Qui la lista dei ministri del governo Draghi).

Figlio di un ex dirigente dell’Msi, esordisce candidandosi a consigliere comunale a Pomigliano d’Arco: ottiene solo 59 voti. Poi l’arrivo in Parlamento e la carriera rapidissima: a 26 anni è il più giovane vicepresidente della Camera, poi è ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, vicepremier e ministro degli Esteri. Nel 2017 viene eletto «capo politico». Nel gennaio del 2020, si dimette.

Accetta di buon grado il contratto di governo con la Lega e si lancia in una dura campagna contro il «Pd di Bibbiano». Nel maggio del 2018 chiede l’impeachment del capo dello Stato. Non l’unico errore di cui si rende protagonista insieme all’amico-nemico Alessandro Di Battista, con il quale va in Francia a incontrare la fascia più estrema dei gilet gialli. Negli ultimi mesi è protagonista di un duello sulla leadership con Giuseppe Conte.

12 febbraio 2021 (modifica il 12 febbraio 2021 | 19:42)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *