Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Chelsea, Thomas Tuchel esonerato: le news

Decisone a sorpresa del Chelsea che ha sollevato dall’incarico l’allenatore tedesco: “I nuovi proprietari – si legge nel comunicato – ritengono che sia il momento giusto per effettuare questa transizione”. Il Brighton ha concesso il permesso ai Blues di trattare con Potter: l’allenatore nel pomeriggio sarà a Londra per parlare con Boehly

GUARDA TUTTI GLI HIGHLIGHTS DI CHAMPIONS

Il Chelsea ha esonerato Thomas Tuchel. I Blues nella mattinata di mercoledì hanno comunicato la decisione attraverso i canali ufficiali. Decisiva la sconfitta in Champions League nella prima gara del gruppo E contro la Dinamo Zagabria, decisa da un gol di Orsic. In Premier League, invece, dopo le prime sei giornate, il Chelsea occupa il sesto posto in classifica a cinque punti dalla vetta: i londinesi hanno ottenuto 3 vittorie, 2 sconfitte e 1 pareggio nelle prime partite

Nel pomeriggio incontro tra Boehly e Potter del Brighton

Secondo Sky UK il Brighton ha concesso il permesso al Chelsea di parlare con Graham Potter, allenatore del club biancoblù dal maggio 2019 che sta stupendo in questo inizio di stagione (quarto posto in classifica con 13 punti). Nel tardo pomeriggio di mercoledì l’allenatore, che è in viaggio per la capitale inglese, incontrerà Todd Boehly. Il presidente del Chelsea proverà a trovare l’accordo con l’inglese classe ’75 sulle cifre e sulla durata del contratto, con i Blues che sono disposti a pagare la clausola rescissoria da circa 16 milioni di sterline per liberare Potter dal Brighton per farlo trasferire a Londra.  In Premier League, infatti, è consentito allenare due club diversi nella stessa stagione. Restano sullo sfondo i nomi di Pochettino e Zidane.

I motivi dell’esonero

Da quello che filtra nell’ambiente Chelsea l’esonero di Tuchel (comunicato di persona al diretto interessato) non sarebbe una notizia sorprendente ma abbastanza attesa. Colpa di rapporti difficili avuti con la nuova proprietà, pare dovuti a divergenze di vedute sul mercato (secondo alcune fonti il presidente Boehly avrebbe voluto CR7, con Tuchel invece contrario). La nuova proprietà del Chelsea vuole un allenatore che sia più allineato alla loro visione e non ritiene valide le giustificazioni date da Tuchel per la serie di risultati negativi. 

Il comunicato: “Thomas avrà un posto nella storia del Chelsea”

leggi anche Lipsia, ufficiale l’esonero di Domenico Tedesco

Il Chelsea mercoledì mattina ha ufficializzato l’esonero dell’allenatore tedesco attraverso un comunicato ufficiale: “A nome di tutto il Chelsea FC, il Club desidera mettere per iscritto la sua gratitudine nei confronti di Thomas e del suo staff per tutti i loro sforzi durante il loro tempo con il Club. Thomas avrà giustamente un posto nella storia del Chelsea dopo aver vinto la Champions League, la Supercoppa e la il Mondiale per club durante la sua permanenza qui”. I Blues hanno comunicato che nelle prossime ore si conoscerà il nome del nuovo allenatore: “Poiché il nuovo gruppo di proprietà ha raggiunto i 100 giorni dall’acquisizione e mentre continua il suo duro lavoro per portare avanti il ​​Club, i nuovi proprietari ritengono che sia il momento giusto per effettuare questa transizione. Lo staff tecnico del Chelsea si occuperà della squadra per l’allenamento e la preparazione delle nostre prossime partite mentre il Club si muoverà rapidamente per nominare un nuovo allenatore. Non ci saranno ulteriori commenti fino alla nomina di un nuovo capo allenatore”.

Tre titoli a Londra per Tuchel: la Champions il risultato più alto

Arrivato a Londra nel gennaio 2021 dopo l’esperienza sulla panchina del Paris Saint Germain, Tuchel nel suo primo semestre ha portato il Chelsea sul tetto d’Europa vincendo la Champions League 2020/21. Tre mesi dopo la vittoria in finale contro il Manchester City è stato nominato allenatore dell’anno, mentre nella stagione successiva ha conquistato il Mondiale per club e la Supercoppa Europea.

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *