Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Centinaia di musulmani in preghiera sul Facsal per l’Eid al Fitr, festa di fine Ramadan

La comunità islamica di Piacenza si è ritrovata questa mattina sul Pubblico passeggio per celebrare l’Eid al Fitr, la giornata che segue la fine del Ramadan.
Si tratta della seconda festa più importante dell’anno per i musulmani, che ha richiamato centinaia di persone di tutte le età sul Facsal.

Durante la mattinata è intervenuto anche il vescovo di Piacenza Adriano Cevolotto che ha voluto ringraziare la comunità islamica per aver espresso inseguito al conflitto scoppiato in Ucraina – in sinergia con la Diocesi di Piacenza e Bobbio – “il desiderio di partecipare alla preghiera, al digiuno, alla manifestazione pubblica dell’impegno per la pace. Credo sia stata una bella testimonianza, apprezzata da molti. Spero da tutti”.

“Per noi si è concluso il tempo della quaresima, per voi il Ramadan, ma la preghiera per la pace rimane, così come l’impegno a costruirla, a crederci prima di tutto che le diversità possano essere composte in un mosaico, che le tensioni che possono generarsi tra visioni differenti portino a passaggi verso una convivenza arricchita e più colorata” le parole di monsignore Cevolotto.

Dopo la preghiera mattutina, recitata all’aperto anche per questioni di Covid, i partecipanti festeggiano in famiglia con pranzi a base di ricette e dolci tradizionali.

L’INTERVENTO DEL VESCOVO DURANTE L’EID AL FITR

© Copyright 2022 Editoriale Libertà

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *