Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Castel Sant’Elia, sessantenne uccide la moglie e poi si toglie la vita: dramma alle porte di Viterbo. La coppia si stava separando

Tragedia a Castel Sant’Elia. Ieri sera si è consumato un omicidio suicidio in una villetta, alle porte del paese. Secondo una prima ricostruzione, un uomo di 65 anni, agricoltore di origini sarde, ha imbracciato il fucile e ha sparato alla moglie di 57 anni, originaria di Nepi. Poi si è suicidato.

Alessandra Zorzin, mamma 21enne di una bambina, uccisa a Vicenza: il killer si è tolto la vita

Femminicidio, ammazza la moglie a coltellate durante una lite a Cosenza: Silvia Lattari e Giuseppe Servidio avevano due figli

A scoprire i corpi una delle figlia che ha dato l’allarme.  

Sul posto sono intervenuti  i carabinieri della compagnia di Civita Castellana per stabilire l’esatta dinamica e le motivazioni del gesto. 

A lanciare l’allarme presso i carabinieri della compagnia di Civita Castellana è stata la ragazza che con una drammatica telefonata ha descritto la scena agghiacciante avvenuta all’esterno della casa di campagna in cui viveva con la madre. I due erano in fase di separazione, ma a quanto si apprende non vi eano stati elementi di scontro tra i due che potessero far immaginare un epilogo simile. Si indaga, al momento, per capire come l’uomo sui sia procurato il fucile dato che non ne era possessore

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *