Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Caldaie e motori da smaltire senza autorizzazione

Sono stati i carabinieri forestali a fermare l’autocarro carico di rifiuti elettrici ed elettronici per i quali non aveva alcun permesso

EMPOLI — In quell’autocarro c’era di tutto un po’: una caldaia a metano, due motori elettrici e parti di plafoniere in alluminio. Mancava l’autorizzazione a gestire quel tipo di rifiuti, classificati come Raee (Apparecchiature elettriche ed elettroniche). A fermarlo sono stati i carabinieri della stazione forestale di EMpoli insieme con i colleghi della stazione territoriale.

Il controllo è scattato in via del Castelluccio. Il conducente del mezzo è stato identificato e, dalla
consultazione dell’Albo gestori ambientali, è risultato titolare
di ditta individuale autorizzato al trasporto
di rifiuti non pericolosi come rame, bronzo, alluminio, piombo, ferro e
acciaio. Il furgone era autorizzato per quegli stessi rifiuti, ma non per i Raee che invece erano a bordo.

I carabinieri
forestali hanno dunque proceduto al sequestro penale probatorio d’iniziativa del mezzo e
dei rifiuti. Il conducente
del furgone è stato denunciato per gestione non autorizzata di rifiuti speciali
non pericolosi, in violazione al Testo Unico Ambientale. I militari hanno ammesso al pagamento amministrativo della sanzione così da estinguere il reato contravvenzionale.

Fonte: quinewsempolese.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *