Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Calcio, Coppa Italia: Atalanta a valanga sullo Spezia, Lazio di misura sul Bologna

In archivio le prime due partite di questa giornata di Coppa Italia. Sono Atalanta e Lazio che avanzano ai quarti di finale. Il tabellone delle otto migliori squadre della competizione è ora quasi al completo, in attesa di Juventus-Monza che comincerà alle ore 21.00.

La squadra di Gian Piero Gasperini ha conquistato il pass per i quarti contro l’Inter (terza volta di fila tra le migliori otto) battendo nettamente lo Spezia per 5-2. Partita frizzante nei primi 45 minuti, con l’attacco neroazzurro che gira alla perfezione con Lookman che nel giro di tre minuti scherza per due volte Moutinho e firma la doppietta. Gli spezzini però non mollano, e al 14′ trovano il 2-1 con Ekdal, e non mollano nemmeno dopo il gol di Hateboer dodici minuti più tardi; al minuto 38 trovano il 3-2 con una ripartenza finalizzata da Daniele Verde che manda le squadre negli spogliatoi.

La seconda frazione vede un’Atalanta assai più solida in mezzo al campo, ma perde per infortunio Scalvini (problema al ginocchio). La supremazia sul terreno di gioco viene finalizzato dal brillantissimo Hojlund, che firma il 4-2 di potenza. Lo Spezia perde colpi e nel finale subisce anche il 5-2 forse troppo pesante per quanto visto in precedenza, con Ampadu che tocca nella propria porta.

Nel match delle 18.00 i laziali si accontentano di un gol di Felipe Anderson per battere il Bologna, il brasiliano segna al trentatreesimo, approfittando di una gran palla di Pedro per battere Skorupski. In un paio di occasioni la squadra di Maurizio Sarri sfiora il raddoppio sbattendo sul portiere felsineo, ma è abbastanza per i quarti di finale, dove attenderà la vincente tra Juventus e Monza di questa sera.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: SCOPRI INTERVISTE E CONTENUTI ESCLUSIVI

Foto: LaPresse

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *