Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Calci e pugni, pestaggio in piazza. Violenza choc in pieno giorno

Empoli, 4 agosto 2022 – Pugni in testa, calci in ogni parte del corpo. Anche un ginocchio piantato alla gola, mentre l’altro andava giù duro con i cazzotti. Due contro uno, di cui “l’uno” è a terra, schiacciato fra l’asfalto, il tronco di un albero e i corpi di due uomini, un adulto e un ragazzo, vestiti casual, uno in polo, l’altro in maglietta. È una violenza inaudita quella vista ieri in piazza Don Minzoni a Empoli, in pieno giorno. Cosa abbia scatenato quella follia non è dato sapere, ma quella furia rabbiosa aveva tutte le caratteristiche di un pestaggio. Quasi a voler fare scontare al giovanotto ormai a terra e immobilizzato, qualche sgarbo. Nessuno sa quale sia stata la scintilla che ha innescato le botte, perché la gente del quartiere è abituata a passare dalla piazza a passo spedito e con l’occhio che guarda lontano, per non avere guai. Ma questa volta ha dovuto fermarsi per le grida del ragazzo biondo che si levavano forti e strazianti. Così si sono aperte le finestre dei palazzi. “Basta, lo ammazzate” e, poi, urla a perdifiato dalla strada, dalle finestre, per intimare ai picchiatori di smetterla. Qualcuno ha allertato le forze dell’ordine, mentre altri scendevano in strada, mentre tornavano davanti agli occhi le immagini di Civitanova Marche dove, pochi giorni fa, un uomo è morto in strada, ucciso da una scarica di botte e follia. Diciamolo subito: qui il colore della pelle non c’entra nulla. Tutti ’bianchi’, sia i picchiatori sia la vittima, un altro dei tanti che spesso frequenta la zona. Qui è violenza pura, qualsiasi sia la causa che l’ha scatenata.
Urla a perdifiato dei passanti, dicevamo, ed è stato solo allora, che sentitisi osservati gli autori del pestaggio si sono allontanati. A piedi. A passo spedito. Uno davanti …

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *