Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Brian Johnson, le auto rock del cantante degli AC/DC

Musica e motori, sono le due passioni che scandiscono la vertiginosa vita del cantante degli AC/DC Brian Johnson. Cresciuto a Dunston, un paese della contea del Tyne and Wear in Inghilterra, figlio di un sergente maggiore dell’esercito britannico e di una madre italiana, Brian inizia a cantare nel coro della chiesa. All’inizio degli anni Settanta si esibisce con i Geordie, una band glam rock con la quale inizia a farsi notare pubblicando un paio di hit. Nel 1976 i Geordie si sciolgono e Brian prova a cambiare vita. Ma nel 1980 Bon Scott, cantante e paroliere degli AC/DC, muore tragicamente. In seguito il gruppo australiano decide di organizzare un’audizione per sostituire il compianto e indimenticato Ronald Belford “Bon” Scott alla quale Brian partecipò su invito della band stessa stracciando di fatto la concorrenza grazie alla sua potente voce. Narra la leggenda che Bon Scott stesso lo aveva visto esibirsi tempo prima e ne era rimasto folgorato. Pochi giorni dopo, Brian entrò in studio con la band e prese forma l’album “Back In Black”, uno dei più grandi successi della storia del rock. Nel libro dal titolo “Rockers and Rollers: A Full-Throttle Memoir” pubblicato nel 2012, Brian Johnson racconta la sua immensa passione per le auto che lo ha portato ad avere un garage a Miami dove conserva una collezione di modelli unici valutati, si dice, oltre 200 milioni di euro. Dopo problemi di salute relativi all’udito, nel 2016 Johnson è stato costretto a “dimettersi” momentaneamente da frontman degli AC/DC e per terminare il tour “Rock Or Bust” fu sostituito Axl Rose, dei Guns N’ Roses. Da quel momento Brian ha concentrato le sue energie sui programmi televisivi “Cars That Rock” e “Brian Johnson, una vita on the road”. Infine, dopo essersi riunito con la band nel 2020 per la registrazione di “Power Up”, il nuovo album degli AC/DC, il prolifico cantante inglese ha da poco pubblicato la prima edizione della sua biografia dal titolo “The Lives of Brian”. Scopriamo le auto più significative del garage privato di Brian Johnson, auto che, come ha rivelato il cantante stesso, non rimangono ferme a prendere polvere ma che spesso utilizza, anche solo per andare a prendere un caffè, o in pista, per puro divertimento.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *