Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bresso, l’Iso riaccende i motori: in programma conferenze, laboratori e musica

Sono già iniziate in città le iniziative per l’estate di Bresso, con una serie di appuntamenti che coinvolgeranno i cittadini per tutti i caldi mesi estivi.

Anche questa volta la sede è principalmente la tradizionale galleria Iso Rivolta, che ospiterà alcuni eventi dedicati al progetto ‘Iso Rivolta da Fabbrica di Motori a Fabbrica di Cultura’, che andrà ad aggiungersi al già noto programma dell’estate bressese. A realizzare le serate saranno gli studenti e i docenti delle scuole civiche di Bresso, insieme all’amministrazione comunale.

Il programma si è aperto alla chiusura delle scuole: tra saggi, esibizioni e spettacoli, i ragazzi delle scuole civiche si sono esibiti nei giorni scorsi raccontando le attività dei più piccoli tra i bressesi. Il 24 giugno invece gli alunni si esibiranno in un concerto di musica brasiliana dal titolo ‘Saudade’, alle 21.30 ai padiglioni ex Iso. Proprio in quel weekend la città si riempirà di street food di ispirazione internazionale. Gli appuntamenti dedicati alla musica e al teatro continuano

poi con l’appuntamento del 30 giugno alle 18.30, in cui gli adulti potranno riscoprire la musica e la letteratura popolare mentre i bambini parteciperanno a un laboratorio creativo. Il 6 luglio invece lo spettacolo sarà ‘A testa in giù’, che vedrà una reinterpretazione della musica italiana in chiave jazz a cura della sezione musicale delle scuole civiche.

Il 13 luglio si terrà lo spettacolo ‘Guarda che luna’: i partecipanti potranno portare una propria coperta e assistere a un evento dedicato alla luna, alle stelle e alla notte. Un laboratorio creativo per i più piccoli e un breve spettacolo tratto da ‘Sogno di una notte di mezza estate’ completano il programma del giorno. La rassegna all’Iso si concluderà venerdì 22 luglio con una festa con laboratori creativi, un buffet che accompagnerà uno spettacolo sul cibo nella musica e nella letteratura e un concerto delle più belle colonne sonore della storia del cinema.

Fonte: ilgazzettinometropolitano.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *