Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bremer: “Voglio giocare in Champions League. E se il Brasile non mi convoca…”

Il difensore del Torino: “Sto valutando alcune proposte, credo che il mio addio sia questione di tempo”. Poi strizza l’occhio a Mancini: “Se il Brasile non mi convoca…”

La splendida avventura di Bremer con la maglia del Torino è in dirittura d’arrivo. Non è questione di rapporti, ma pesa la volontà del difensore di provare nuove esperienze e nuove competizioni, forte dell’incredibile crescita ammirata con la maglia granata. L’ammissione arriva da una trasmissione brasiliana, Resenha Espn: “Tutti sanno che ho il desiderio di giocare in Champions League e con la nazionale”. Altrove, quindi.

Ambizioni

—  

Il 25 enne non si nasconde e spiega quanto sia ormai da considerare come inevitabile una cessione in questa sessione di calciomercato: “Volevo andare via già la scorsa stagione, ma l’allenatore mi ha convinto a restare, per poi fare lo step successivo quest’anno”. Ivan Juric ha avuto quindi un ruolo fondamentale prima nella permanenza di Bremer e poi nel suo exploit. Ora, però, la voglia di coppe europee lo induce a considerare nuovi lidi, dall’Inter alla Premier League: “Credo che il mio addio sia una questione di tempo. Sto valutando alcune proposte, ma penso proprio che nella prossima stagione non sarò più al Torino”.

Sangue azzurro

—  

Ovviamente quando accenna alla nazionale, Bremer parla della Seleçao brasiliana, ma in un altro intervento sempre nella stessa trasmissione, il difensore strizza l’occhio anche all’azzurro: “Se un giorno non arrivasse l’opportunità e l’Italia mi chiamasse, andrei”. La possibilità tecnica in effetti c’è, perché la moglie Deborah Claudino, originaria del Belpaese, ha già avviato l’iter per richiedere il passaporto italiano e Bremer potrà imitarla in un secondo momento. Così nel difensore non sperano soltanto i top club d’Europa, ma anche il commissario tecnico Roberto Mancini.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *