Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bonus moto 2022, da oggi il via alle prenotazioni: a chi spetta, quanto vale e come richiederlo

13 Gennaio 2022

A partire da oggi è possibile prenotare incentivi statali 2022 per l’acquisto di ciclomotori e motocicli. Ecco a chi spetta, quanto vale e come richiedere il bonus per comprare moto e scooter.

14 CONDIVISIONI

Anche per il 2022 sarà possibile usufruire di incentivi statali per l’acquisto di ciclomotori e motocicli. A partire dalle ore 10 di oggi giovedì 13 gennaio 2022 sarà possibile prenotare per assicurarsi il bonus introdotto dalla legge di bilancio 2021.

Quando e come richiedere l’incentivo statale per l’acquisto di moto e scooter

Dalle 10 di oggi infatti i concessionari potranno prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di moto e scooter attraverso la piattaforma ecobonus.mise.gov.it. Gli incentivi saranno poi stanziati fino all’esaurimento del fondo stanziato per l’anno 2022 pari a 20 milioni di euro.

A chi spetta il bonus per l’acquisto di moto e scooter

Il contributo non sarà rivolto a tutti, ma soltanto a chi acquista un veicolo (moto o scooter) elettrico o ibrido nuovo di fabbrica appartenente alle categorie di seguito elencate:

Leggi anche

Insigne al Toronto, l’addio al Napoli a giugno. Onana all’Inter: le ultime news di calciomercato

  •  categoria L1e: veicolo a due ruote che non supera i 50 cc di cilindrata e la cui velocità massima di costruzione non supera i 45 km/h;
  • categoria L2e: veicolo a tre ruote che non supera i 50 cc di cilindrata e la cui velocità massima di costruzione non supera i 45 km/h;
  • categoria L3e: veicolo a due ruote che supera i 50 cc di cilindrata o la cui velocità massima di costruzione supera i 45 km/h;
  • categoria L4e: veicolo a tre ruote asimmetriche rispetto all’asse longitudinale mediano, che supera i 50 cc di cilindrata o la cui velocità massima di costruzione supera i 45 km/h;
  • categoria L5e: veicolo a tre ruote simmetriche rispetto all’asse longitudinale mediano, che supera i 50 cc di cilindrata o la cui velocità massima di costruzione supera i 45 km/h;
  • categoria L6e: quadriciclo leggero, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 350 kg (esclusa la massa delle batterie se elettrico) la cui velocità massima di costruzione è inferiore o uguale a 45 km/h e la cui cilindrata del motore è inferiore o pari a 50 cm³ per i motori ad accensione comandata; o la cui potenza massima netta è inferiore o uguale a 4 kW per gli altri motori, a combustione interna; o la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kW per i motori elettrici;
  • categoria L7e: quadriciclo, diverso da quello di cui alla categoria L6e, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 400 kg (550 kg per i veicoli destinati al trasporto di merci), esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici, e la cui potenza massima netta del motore è inferiore o uguale a 15 kW.

Quanto vale l’ecobonus moto 2022: come calcolarlo in base al prezzo d’acquisto

Il bonus per l’acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici o ibridi nuovi di fabbrica non coprirà l’intero importo speso per acquistarlo. Il valore del contributo statale sarà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto e sarà pari al 30% del totale per gli acquisti senza rottamazione e invece al 40% del prezzo finale per gli acquisti fatti rottamando un vecchio veicolo.

14 CONDIVISIONI

Fonte: fanpage.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *