Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bonus internet 2022 da 300 euro: anche alle partite Iva e alle famiglie senza limiti Isee (in attesa del decre

Si chiama Bonus connettività o Bonus internet. Sono soldi, da 300 a 2.500 euro, che il governo erogherà alle famiglie, ai privati e anche ai professionisti a partita Iva, alle imprese per migliorare la connessione a internet e quindi migliorare l’accesso veloce ai servizi digitali (anche quelli della Pubblica amministrazione). Serve a pagare, a chi ancora non ce l’ha, abbonamenti ad internet ultraveloce

Qui abbiamo raccontato com’è andata la prima fase del Piano Voucher che ha erogato i primi bonus Internet

Questa infatti è la novità: se infatti fino a poco fa i beneficiari del bonus da 500 euro erano esclusivamente le famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro, a breve potranno richiedere il bonus anche le famiglie senza alcun limite ISEE: lo possono chiedere infatti tutte le famiglie che vogliono un servizio a banda larga più veloce per le proprie utenze domestiche. Ottenere il bonus è molto facile: basta rivolgersi a uno degli operatori telefonici accreditati con il Ministero dello Sviluppo economico.

Ma quando partirà? Nei mesi scorsi è stata lanciata una consultazione pubblica e ora serve un decreto del ministro dello Sviluppo Economico che indicherà le modalità di distribuzione “estesa” del voucher, quella per tutte le famiglie senza limiti ISEE. 

Qui la mappa per misurare la connettività 

Attenzione: il bonus può essere richiesto solo per sottoscrivere l’offerta più performante disponibileLo possono richiedere infatti le famiglie che non hanno la connessione a internet a casa o che hanno una connessione lenta, cioè con una velocità inferiora a 30 Mbps. In Italia circa 4 milioni di famiglie navigano con la banda larga di base (velocità inferiore a 30 Mbit/s), che pesano, complessivamente, per circa il 25% del totale. A queste bisogna aggiungere le famiglie che non dispongono di alcun tipo di accesso Internet. 

Dl aiuti, Consiglio dei Ministri a lavoro sul documento: avanza l’ipotesi di taglio dell’Iva sugli alimenti

Il bonus dal 1° marzo 2022 è accessibile anche a micro, piccole e medie imprese, persone fisiche titolari di partita IVA che esercitano, in proprio o in forma associata, una professione intellettuale ai sensi dell’articolo 2229 del Codice civile, ovvero una delle professioni non organizzate di cui alla legge 14 gennaio 2013, n. 4. 

Bonus internet, come è finanziato

Il bonus prevede l’erogazione di un contributo di importo compreso tra un minimo di 300 euro ed un massimo di 2.500 euro per abbonamenti ad internet a velocità in download da 30 Mbit/s ad 1 Gbit/s (e superiori), di durata pari a 18 o 24 mesi. E si percepisce sottoforma di sconti ad acquisto di apparecchi e abbonamenti. 

Bonus 200 euro: chi lo riceve in busta paga a luglio?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *