Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bonus collaboratori sportivi 2021 in arrivo: novità Sport e Salute

Il bonus per i collaboratori sportivi inserito nel decreto Sostegni verrà erogato in automatico a chi ne ha già beneficiato nei mesi scorsi.

La comunicazione arriva direttamente da Sport e Salute SpA: hanno diritto all’indennità prevista di una somma tra i 1200 euro e i 3600 euro tutti coloro che hanno interrotto, sospeso oppure ridotto la propria attività in seguito all’emergenza Covid.
Ecco tutti i dettagli della misura.

Bonus collaboratori sportivi 2021: come funziona

I lavoratori dello sport che hanno già usufruito dell’indennità per i mesi di marzo, aprile, maggio, giugno, novembre o dicembre 2020 riceveranno un link via mail nelle prossime ore con cui confermare o meno la presenza dei requisiti per poter ricevere il bonus.

La comunicazione non verrà inviata se sono state riscontrate delle incoerenze con i dati comunicati dall’INPS.

Sul sito di Sport e Salute infatti si legge:

L’utente dovrà confermare la permanenza dei presupposti, anche per i mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021, compilando l’apposita dichiarazione, cliccando sul link fornito dalla mail che gli verrà inviata da Sport e Salute S.p.A. La dichiarazione dovrà, quindi, essere resa attraverso un “flag” nella maschera che comparirà cliccando sul link ricevuto.

L’accesso sulla piattaforma (https://curaitalia.sportesalute.eu/accesso) come specificato sempre sul sito, potrà avvenire anche prendendo un appuntamento tramite SMS con il proprio codice fiscale al numero 339.9940875.

Una volta ricevuto il codice univoco, sempre via SMS, ci si potrà quindi collegare al sito, inserendo il numero ricevuto insieme al codice fiscale e alla password scelta in fase di registrazione.
A questo punto basterà seguire le indicazioni: alla conferma dell’invio la procedura risulterà conclusa.
Chi non renderà la dichiarazione richiesta non riceverà l’erogazione automatica.

La procedura dovrà essere effettuata entro le ore 24 del 7 aprile 2021.

Cosa fare se non sussistono i requisiti per il bonus collaboratori sportivi

Una volta letta la mail e visionato le FAQ, bisogna quindi cliccare sul link contenuto nella mail.

Nel caso in cui non ci siano più i presupposti per poter ricevere l’indennità oppure ci sia un caso di incompatibilità, come spiegato nelle FAQ del sito di Sport e Salute è necessario apporre il flag nella casella di rinuncia.

Come si calcola il bonus per i collaboratori sportivi

Secondo quanto stabilito dal decreto Sostegni, l’indennità viene così calcolata, in riferimento all’anno d’imposta 2019:

  • ai lavoratori che hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura superiore ai 10.000 euro annui, spetta la somma di euro 3.600;

  • ai lavoratori che invece hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura compresa tra 4.000 e 10.000 euro annui, spetta la somma di euro 2.400;

  • a coloro che hanno percepito compensi relativi ad attività sportiva in misura inferiore ad euro 4.000 annui, spetta la somma di euro 1.200.

Per poter determinare l’ammontare del bonus collaboratori sportivi 2021, Sport e Salute SpA utilizzerà i dati dichiarati dai beneficiari al momento della presentazione della domanda nella piattaforma come previsto dal decreto 6 aprile 2020. Questa dichiarazione non può essere modificata.
Ovviamente sono previsti dei controlli sui requisiti ed eventuali somme non dovute dovranno essere restituite con tutte le conseguenze previste dalla legge.

Bonus collaboratori sportivi: le incompatibilità

L’indennità per i lavoratori dello sport è prevista per collaborazioni tecnico sportive dei lavoratori che svolgono la loro attività in favore del Comitato Olimpico Nazionale (CONI); del Comitato Italiano Paraolimpico (CIP); delle federazioni sportive nazionali; delle discipline sportive associate; degli enti di promozione sportiva riconosciuti; delle società e associazioni sportive dilettantistiche.

Questa attività deve risultare cessata, ridotta oppure sospesa nei tre mesi interessati dall’indennità causa Covid.

Il bonus per collaboratori sportivi fino a 3600 euro è incompatibile con:

  • altro reddito da lavoro;

  • reddito di emergenza;

  • reddito di cittadinanza percepito nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021;

  • pensioni di ogni genere (ad eccezione dell’assegno ordinario di invalidità);

  • trattamenti di cassa integrazione;

  • altre indennità Covid.

Per maggiori informazioni è possibile consultare le FAQ sul sito sportesalute.eu.

Fonte: theitaliantimes.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *