Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Bonus benzina, distribuiti a tutti dal 12 settembre: finalmente una gioia

Dal 12 settembre arriva il bonus carburanti, puoi risparmiare subito con questo aiuto che viene erogato per dare una mano ai cittadini in un momento così difficile.

Bonus Carburanti
Bonus carburanti – Motori.news

I costi del carburante sono alle stelle e finalmente arriva una boccata d’ossigeno per gli automobilisti che non vedono l’ora di incassare il bonus benzina, richiedibile dal 12 settembre. Scopriamo come funziona questo bonus e a chi spetta.

Carburanti sempre più cari, il trucco per risparmiare

Con l’aumento dei costi di gas e luce, e con l’incremento anche delle spese della vita quotidiana, la situazione per gli italiani si fa sempre più tragica. A peggiorare le cose è anche il costo dei carburanti, sia di benzina che di diesel, che continua a crescere sempre più, complice anche il fatto che i paesi produttori di petrolio hanno ridotto la produzione.

E allora, cosa devono fare gli automobilisti, devono fermarsi? E’ impossibile, chi deve andare al lavoro e deve spostarsi non può. Eppure, un trucco per spendere meno sui costi dei carburanti c’è, anche se tanti conducenti non ne sono a conoscenza.

Si tratta delle pompe nologo, ovvero senza marchio, le cosiddette pompe bianche, che non fanno parte delle compagnie di petrolio internazionali e praticano prezzi più bassi. Un altro trucco per risparmiare è avere una macchina efficiente, che non sprechi carburante. Infine, guidare la vettura senza brusche accelerazioni permette di risparmiare combustibile.

Come richiedere il bonus dal 12 settembre

Il bonus che verrà concesso a partire dal 12 settembre valido fino ai 30 giorni successivi, tramite il portale dell’Agenzia delle Accise. Dogane e Monopoli. Il risparmio sul costo del carburante consiste in un credito d’imposta del 28% che possono richiedere le imprese di trasporto merci per conto terzi, che hanno sede operativa o un’organizzazione stabile in Italia.

Questa categoria di lavoratori potrà quindi ottenere un rimborso sulle spese affrontate tra gennaio e marzo 2022 per lavorare con i loro mezzi. Inoltre il contributo è cumulabile con altre agevolazioni facente parte della stessa categoria, ma solo se vengono usti in compensazione nel modello F24

Bonus carburanti-Motori.news

Per richiedere il bonus sarà necessario entrare sulla piattaforma apposita e autenticarsi con lo Spid oppure con carta d’identità elettronica per poter compilare il modulo e inviarlo.

Anche ai dipendenti spetta un bonus carburante fino ad un massimo di 200 euro, che il datore di lavoro erogherà in busta paga ed è esente da tasse. Per accedere a questo benefit non sono previsti requisiti o limiti di reddito.

Fonte: motori.news

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *